Gioved 23 Maggio15:49:54
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Il diritto alla salute per le persone senza fissa dimora, se ne parla a Rimini

Il convegno alla sala del giudizio di via Tonini è organizzato dallo sportello di Avvocato di Strada

Attualità Rimini | 12:21 - 21 Marzo 2019 Un senzatetto (foto di repertorio) Un senzatetto (foto di repertorio).

Lo Sportello di Rimini di Avvocato di Strada Onlus, associazione che da vent’anni fornisce tutela legale gratuita alle persone che vivono in strada e prive della residenza, promuove l’evento "Accesso alle cure: un diritto di tutti? Il diritto alla salute delle persone senza fissa dimora" che avrà luogo il 28 marzo  presso il Museo cittadino in via Tonini (Sala del Giudizio). 

Il diritto alla salute consiste nel diritto, assoluto e primario, di pretendere una condizione di completo benessere fisico, mentale e sociale. Si tratta di un diritto fondamentale, in quanto così qualificato dall’articolo 32 della nostra Costituzione. L’attuazione di tale diritto presenta tuttavia, all’aspetto pratico, molteplici problematiche con cui il personale sanitario ed amministrativo, gli educatori, oltre ovviamente agli utenti stessi, si confrontano quotidianamente. In particolare, per le persone senza fissa dimora la tutela di questo diritto è, nella maggior parte dei casi, il problema principale. Chi vive in strada o comunque in condizioni di estrema precarietà, come abbiamo riscontrato nel corso degli sportelli di Avvocato di Strada, se privo di documenti o della residenza anagrafica incontra numerose difficoltà nell’accesso materiale alle cure. L’evento formativo cercherà di fornire risposte a tali problematiche, attraverso l’inquadramento normativo delle norme che riguardano il diritto alla salute e l’esposizione di alcuni casi concreti. 

La partecipazione è libera, previa iscrizione all'indirizzo rimini@avvocatodistrada.it fino ad esaurimento posti disponibili