Domenica 15 Dicembre04:11:17
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Il cane entra a scuola a San Clemente, grazie a una speciale lezione con le guardie ecozoofile

Presente anche l'educatrice cinofila Serena Giorgetti e due splendi esemplari, Zoe e Cateleya

Attualità San Clemente | 17:05 - 20 Marzo 2019 L'educatrice cinofila Serena Giorgetti alla scuola di S.Clemente con le guardie ecozoofile L'educatrice cinofila Serena Giorgetti alla scuola di S.Clemente con le guardie ecozoofile.

Si è svolto martedì l’ultimo degli interventi delle Guardie Zoofile di Fare Ambiente  nella scuola Primaria “San Clemente”. Gli incontri sono stati tre, con la collaborazione dell' educatrice cinofila Serena Giorgetti, e incentrati proprio sul cane: dove prenderlo, conoscere le sue esigenze, non solo quelle fisiche, conoscere i doveri di chi detiene un animale. Portare a spasso un cane, infatti, prevede anche delle regole di comportamento che, oltre che previste dalla legge, fanno parte di quella che viene definita "convivenza civile":  portare sempre il cane al guinzaglio, avere al seguito la museruola e i sacchetti per la raccolta delle deiezioni. Per queste norme, spesso violate, i bambini hanno dimostrato un vivo interesse così le Guardie hanno chiesto di farle presente anche ai genitori e riprenderli quando non si attengono alle norme vigenti.

Un altro tema affrontato questa volta dall'Educatrice Cinofila, è stato il corretto approccio nei confronti del cane, dando numerosi suggerimenti sul come avvicinarsi e farsi accettare dal cane, aiutata in questo da due splendidi esemplari: Zoe, un Golden Retriever di sette anni; Cateleya, Dogo Argentini di quattro. Altro argomento trattato è stato quello di come scegliere il proprio quattro zampe, e le differenze che ci sono tra un cane scelto in canile o quello preso in allevamento, facendo presente che ogni razza ha delle peculiarità e delle diversità tra una e l’altra, oltre, ovviamente, a come scegliere un allevatore serio. 

IL COMMENTO DELLE GUARDIE ECOZOOFILE: "Fare Ambiente tiene particolarmente a questo tipo di attività, poiché crede fermamente nella sensibilizzazione dei più piccoli, sicuramente più disponibili ad ascoltare e senza preconcetti. Inoltre è proprio attraverso di loro che è più facile veicolare le informazioni agli adulti: così facendo siamo sicuri di ottenere ottimi risultati, e per questo ringraziamo il personale della scuola “San Clemente”, che ha creduto nel progetto che abbiamo presentato e ci ha consentito di esporlo. Siamo a disposizione delle scuole interessate a questi progetti, per i quali è attiva una mail: progetti.scuola@guardie-ecozoofile.it"