Gioved 24 Ottobre02:46:22
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Montefeltro protagonista delle celebrazioni di Leonardo da Vinci

Nella Rocca feretrana di Monte Cerignone verrà presentato il progetto internazionale Leonardo The Immortal Light

Attualità Emilia Romagna | 11:14 - 20 Marzo 2019 Leonardo Da Vinci Leonardo Da Vinci.

Sarà proprio nella Rocca feretrana di Monte Cerignone che si terrà la prima conferenza stampa sul progetto Leonardo The Immortal Light, evento internazionale che si svilupperà in tantissimi luoghi in Italia e all’estero. Il Montefeltro, località dove il silenzio e l’utopia dimorano insieme, nel quale vige un rapporto diretto con la natura. Un luogo adatto per l’ispirazione dove gli alberi camminano insieme agli uomini, ed è qui che l’International Committee Leonardo da Vinci ha voluto portare il genio, per una volta lontano dalla caoticità delle grandi città come a voler recuperare un rapporto personale con la mente di Leonardo. L’evento del 23 marzo avrà inizio alle ore 10 aperto al pubblico e vedrà la partecipazione di associazioni, istituzioni, imprenditori, artisti, scrittori, attori, registi, stilisti, professionisti e centri di ricerca. Interverranno Il sindaco Carlo Chiarabini e la Pro Loco di Monte Cerignone con Alfeo Pascucci. Il progetto supportato dal Centro per l’Unesco di Firenze vedrà nelle battute iniziali Andrea da Montefeltro e Annalisa Di Maria che presenteranno i membri del comitato provenienti dall’Italia e dall’estero. Ci saranno gli interventi riguardanti tutte le fasi di progetto, dagli studi sul cammino di Leonardo a cura del Dott. Ernesto Paleani alla ricerca sul rapporto con il paesaggio a cura di Rosetta Borchia e Olivia Nesci. La sezione ambiente vedrà l’intervento di Michele Giovagnoli ed il rapporto diretto con la gnosi dello scrittore Andrea Bertolini. Da Londra Luisa Colonna e dalla Spagna l’attore Jack Queralt. Interni all’evento sarà possibile visitare lamostra di sculture di Andrea da Montefeltro ARCANA Il Leone del Nuovo Orizzonte e una mostra di abiti rinascimentali del laboratorio di Carla Betti. Per la sezione scuola interverrà la Direttrice del Comprensorio di Piandimeleto Dott.ssa Antonella Accili, mentre un progetto filantropico di grandissima importanza sarà illustrato dal project manager del marchio Bagutta Umberto Montanari. Interverranno inoltre gli scrittori Igor Bragato e il Dott. Angelo Chiaretti. Il progetto Leonardo vede la collaborazione di moltissime realtà tra cui la Confartigianato con i saluti del Presidente Davide Santi del comitato territoriale di Urbino e il Responsabile delle aree interne e Urbino Vittorio Peli. Da Agropoli il Direttore dell’Home Gallery Officina 23 Lorenzo Vicino e Nancy Chieppa come referente di progetto del centro-sud Italia.

Il progetto è supportato per grafica, video e social dallo Studio fotografico ImmaginiAmo di Attilio Giampaoli di Verucchio. Per la parte dei media e comunicazioni Francesco Serviente. Il progetto vedrà la partecipazione della Federazione Balestrieri di San Marino, mentre la parte scientifica e divulgativa della sezione astronomia sarà curata dal Direttore dell’Osservatorio astronomico N. Copernico Gianfranco Lollino. Interverrà il referente sulla regione Lazio lo scrittore Marco Bignozzi, mentre dall’Università Federico II il Dott. Gese Milone. La sezione moda affidata alla silista Nicoletta Cei dell’Atelier ’64, mentre un contributo diretto dalla Direttrice musicale Arianna Lanci metterà in luce la sezione musica. L’attore che vestirà i panni di Leonardo nel progetto italiano sarà Giuseppe Panico; la conferenzasi concluderà con il colpo di bombarda del gruppo Corbarius e della Pro Loco di Sassocorvaro che interverranno per spiegare il progetto sulla sezione bellica, Emanuele Fabbri e Roberto Brunettini mentre come Capitano d’Artiglieria Luciano Cappellini.

Sarà un momento importante di confronto e di ritrovo dove Leonardo rivivrà al di fuori dei musei dove emergerà il rapporto scienza/filosofia/natura/esperienza come elementi cruciali della vita di un genio.