Domenica 26 Maggio21:31:35
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Cibo invenduto in sacchetti per bisognosi, la bella iniziativa antispreco del bar-gastronomia

'La rospa' di Viserba ha deciso di combattere spreco e povertà lasciando sacchetti con il cibo fuori dal locale

Attualità Rimini | 08:23 - 17 Marzo 2019 I sacchetti preparati dallo staff de 'La rospa' di Viserba I sacchetti preparati dallo staff de 'La rospa' di Viserba.

Il cibo non vendibile, avanzato dalla giornata, lasciato in sacchettini fuori dal locale. E' l'iniziativa anti spreco studiata dai titolari de "La rospa", bar-gastornomia di Viserba, in via Sacramora, e avviata nella serata di venerdì. Pablo e Katiuscia, compagni di vita e nel lavoro, originari di Brescia, ma trapiantati a Rimini, hanno aperto l'attività a novembre. "Da tempo pensavamo a questa iniziativa, vidi molto tempo fa su Facebook che a Brescia una ragazza aveva fatto la stessa cosa con il proprio locale", racconta Pablo. "Venerdì sera abbiamo preparato questi sacchetti con delle brioche, io le compro ogni mattina fresche e quelle invendute, piuttosto che buttarle via, è meglio darle a chi ha bisogno", conferma la compagna Katiuscia. Sul sacchttino la scritta "Se hai fame prendimi". Sabato mattina Pablo e Katiuscia hanno ritrovato i sacchettini, ma non disperano: l'iniziativa deve ancora prendere piede. Però già questa mattina alcuni clienti hanno applaudito all'idea, il resto lo farà il tam-tam dei social, con la speranza che altri ristoratori possano decidere di seguirne l'esempio.