Mercoledý 21 Agosto12:08:04
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Anche le edicole in crisi a Rimini: quattro chiusure negli ultimi mesi

Il Consiglio Comunale approva mozione del consigliere Renzi per arrestare l'emorragia

Attualità Rimini | 16:07 - 15 Marzo 2019 Edicola chiusa (foto di repertorio) Edicola chiusa (foto di repertorio).

Il Consiglio Comunale di Rimini ha approvato una mozione, presentata dal consigliere Gioenzo Renzi, per contrastare la chiusura delle edicole. In città, negli ultimi mesi, sono state chiuse quattro edicole: in piazza Tre Martiri, via della Fiera, Ponte dei Mille e viale Vespucci. "E altre chiusure sono annunciate", spiega Gioenzo Renzi. Per gli esercenti c'è anche il problema delle tasse applicate sulle edicole a "chiosco": "canone elevato per l’occupazione del suolo pubblico, per un chiosco di 10 mq, sono 2000 euro, 6000 per un chiosco di 30 mq, a fronte di un reddito netto medio di 1000 euro mensili, poi ci sono imu e tari", evidenzia. La mozione impegna sindaco e Giunta Comunale: a dimezzare il canone di occupazione del suolo pubblico per le edicole e  comunque a diminuire il canone in misura progressiva  all’aumento dei mq. di suolo pubblico occupato; ad ampliare, oltre ai giornali e riviste, la tabella merceologica degli articoli in vendita, dei servizi erogati dalle edicole (come l’ informazione turistica), favorendo l’ampliamento dei chioschi con la riduzione del canone di occupazione del suolo pubblico; a incontrare i rappresentanti di categoria delle edicole per studiare e adottare le misure per fare fronte alle difficoltà e consentire la presenza delle edicole sul territorio.