Luned́ 17 Giugno08:16:46
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riccione, ex Bombo e Aquila d'Oro: via libera ai permessi di costruire

"La riqualificazione che stiamo avviando traina la ripresa dell’edilizia del territorio comunale", afferma il sindaco Tosi

Attualità Riccione | 14:24 - 15 Marzo 2019 Municipio di Riccione Municipio di Riccione.

Via libera nella seduta del Consiglio Comunale del 14 marzo ai 5 permessi di costruire convenzionati approvati dalla Giunta nei giorni scorsi. Per la “Società Ceccarini 140 srl” sulla riqualificazione dell’ex Bombo ha votato a favore la maggioranza, contrari i gruppi di minoranza. Per la “Società Unifin Italia srl” sull’ex hotel Aquila d’Oro ha dato voto favorevole la maggioranza, contrari il PD e Movimento 5 Stelle, astenuti Patto Civico. Per le tre società nell’area artigianale che hanno necessità di ampliarsi e assumere nuovo personale quali la “ Immobiliare Olivieri srl”, la “ Termoidraulica Riccionese srl” e la “ Società Fingest srl” , voto favorevole dei gruppi di maggioranza , del Pd, astenuti Patto Civico e Movimento 5 Stelle.
 
“ La riqualificazione che stiamo avviando con vigore traina la ripresa dell’edilizia del territorio comunale. Arrivano ottimi segnali dagli introiti legati agli oneri di urbanizzazione - afferma il sindaco Renata Tosi - , nel 2018 erano 1.800.000 euro, ammontano a 600.000 euro nei soli mesi di gennaio e febbraio del 2019. La crisi economica che ha colpito il settore negli anni scorsi, ha dato i primi segnali di una inversione di tendenza cui l’amministrazione ha scelto di dare risposte con determinazione e strumenti urbanistici mirati”.