Giovedý 25 Aprile17:09:38
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Montecopiolo e Sassofeltrio in Romagna, Pd Rimini critica i propri parlamentari per l'astensione al voto

Nel mirino dei Democratici riminesi l'astensione del gruppo parlamentare Dem. Non manca una critica alla Lega

Attualità Rimini | 16:25 - 13 Marzo 2019 Camera dei deputati Camera dei deputati.

Il Pd provinciale di Rimini critica i parlamentari dem che si sono astenuti al voto relativo al passaggio di Montecopiolo e Sassofeltrio in Emilia Romagna.  La legge per il passaggio è stata approvata alla Camera e ora attende l'ok del senato. "Lo avevamo auspicato e avevamo lavorato perché questo accadesse", si legge in una nota. 
Il Pd provinciale di Rimini rimarca la necessità di riconoscere il volere referendario, "come già istruito da una proposta di legge del 2012 dell'on.Tiziano Arlotti", poi la critica al proprio gruppo parlamentare che si è astenuto al voto: "Poco utile e poco costruttivo, era necessario portare avanti un lavoro già iniziato da rappresentanti del Pd. Ci auspichiamo un cambio di rotta al Senato a questo punto". Il Pd attacca però anche la Lega: "Ci fa sorridere che la Lega, che vanta un parlamentare riminese e un sottosegretario di Forlì, faccia di tutto per accapparrarsi la benevolenza (leggasi i voti) di quelle comunità senza esserne mai occupata prima e senza avere un progetto di intergrazione e adesione di questi due comuni alle vallate riminesi e alle loro rispettive amministrazioni". Prosegue la nota: "Vedremo quando sarà il momento di supportare attivamente il passaggio con risorse e atti formali, se saranno altrettanto coerenti e presenti per il bene del territorio. Cosa che ci auguriamo vivamente per il bene dei cittadini e delle comunità locali! Noi saremo, nel nostro piccolo e coi nostri mezzi, comunque sempre al loro fianco!".