Mercoled 27 Marzo02:09:13
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

"Votes for Women!", al via la rassegna con la "Iena" Giulia Innocenzi

Giovedì 14 marzo alle ore 21 in biblioteca Baldini l’incontro "Donne e televisione" in dialogo con Lina Colasanto

Eventi Santarcangelo di Romagna | 14:26 - 13 Marzo 2019 Giulia Innocenzi Giulia Innocenzi.

La quarta edizione di “Votes for Women! Santarcangelo per le Donne” prende il via domani (giovedì 14 marzo) con l’incontro “Donne e televisione”: alle ore 21 in biblioteca Baldini, Giulia Innocenzi racconterà la sua esperienza di giornalista televisiva in dialogo con la collega della carta stampata Lina Colasanto.

 
Comincia dunque con una protagonista d’eccezione la rassegna dedicata alle donne attivamente impegnate nella cultura e nella società – con un programma che alterna incontri di approfondimento e serate musicali – arricchito quest’anno dall’omaggio all’intellettuale santarcangiolese Rina Macrelli per i suoi 90 anni.
 
Il format è quello consolidato: sei appuntamenti al femminile dal 14 al 30 marzo, tutti a ingresso gratuito, promossi da Amministrazione comunale e Fondazione Culture Santarcangelo – in collaborazione con le associazioni Ora d’Aria, Interno4 e lo spazio “Loretta” – con l’obiettivo di superare una celebrazione puramente formale della Giornata internazionale della Donna (8 marzo).
 
Rina Macrelli, intellettuale dall'intelligenza sottile e dal carattere prorompente, femminista convinta, ha passato la vita tra movimentismo, animazione del territorio attraverso il Circolo del Giudizio, scrittura di saggi, lavoro per la televisione e il cinema. Tre temi a lei particolarmente cari sono analizzati nel corso della rassegna attraverso lo sguardo di tre donne giovani e affermate, in dialogo con la giornalista Lina Colasanto.
 
“Votes for Women!” prosegue sabato 16 marzo alle ore 21,30 con il primo concerto allo spazio Loretta (bottega Giorgetti, via Verdi 23): il live sixties psycho pop di Wow inaugura il caleidoscopio di musica indie al femminile che proseguirà – con altri due gruppi composti o guidati da donne – sabato 23 con il dream pop di Tersø e sabato 30 marzo con il concerto electro synth pop di Ginevra.
 
Gli incontri di approfondimento proseguono invece mercoledì 20 marzo – sempre alle ore 21 in biblioteca – con l’appuntamento “Donne e letteratura”, durante il quale la riminese Lorenza Ghinelli racconterà la sua esperienza di scrittrice di successo, caso letterario già nel 2010 con il romanzo d'esordio “Il divoratore” e poi candidata al premio Strega nel 2012. L’ultimo appuntamento alla Baldini, giovedì 28 marzo alle ore 21, vedrà protagonista l’attivista per i diritti delle donne Giorgia D'Errico, che da anni si occupa di politiche del lavoro con un’attenzione particolare verso il lavoro femminile e per l’occasione presenterà il libro “Femminile plurale”, nella cornice di un incontro intitolato “Donne e diritti”.

Giulia Innocenzi – Giornalista, conduttrice tv e scrittrice. Lavora con Michele Santoro per “Annozero” e lo segue nell'avventura di "Servizio pubblico". Giovanissima, conduce il talk politico “Announo” su La7, durante il quale va in onda la sua prima inchiesta shock sugli allevamenti intensivi. Dal suo lavoro sul tema della produzione del cibo di origine animale trae “Tritacarne. Perché ciò che mangiamo può salvare la nostra vita e il nostro mondo” (Rizzoli, 2016), un'inchiesta senza precedenti sull'industria italiana del “made in Italy”, con il quale è tra i vincitori del Premio Estense 2017; “Animali come noi”, sei puntate di reportage e inchieste sul campo, va in onda su Rai2 a primavera del 2017.