Giovedý 24 Ottobre06:52:07
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Ex convento San Francesco a Rimini in degrado: 'mura nascoste tra le erbacce e topi'

La denuncia del consigliere comunale Gioenzo Renzi che chiede un intervento di recupero

Attualità Rimini | 15:09 - 12 Marzo 2019 Ex convento San Francesco Ex convento San Francesco.

Recuperare l’ex Convento di San Francesco per ridare vita alla biblioteca pubblica più antica d'Italia, quella dei Francescani e Malatesti del 1400. E' uno dei cavalli di battaglia del Consigliere Comunale di Rimini di Fratelli d'Italia, Gioenzo Renzi. A 70 anni dalla fine della Seconda Guerra Mondiale rimangono ancora le rovine dell’ex Convento di San Francesco in Via IV Novembre, distrutto dai bombardamenti, in pieno centro storico, a fianco del Tempio Malatestiano. Mentre la parte del Convento di proprietà della Curia Vescovile è stata ricostruita negli anni ‘70, la restante parte di proprietà del Comune è rimasta un rudere con i resti archeologici nascosti tra le erbacce e i topi dietro il muro di Via IV Novembre.

Lunedì mattina in commissione consigliare si è discussa la mozione in merito di Renzi, che ha chiesto un sopralluogo. "Purtroppo, per il recupero dell’ex Convento di San Francesco, gli Assessori ai Lavori Pubblici (Sadegholvaad) e alla Cultura (Piscaglia)  hanno dichiarato in Commissione che l’Amministrazione Comunale non ha un pensiero sul che fare, al di là del taglio delle erbacce", commenta Gioenzo Renzi.