Venerd́ 23 Agosto07:50:21
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Al via a Rimini 'Un Pozzo di Scienza': il seme del futuro sboccia nelle scuole

Il programma di educazione ambientale gratuito del Gruppo Hera dedicato alle scuole superiori

Attualità Rimini | 13:51 - 11 Marzo 2019 Studenti impegnati nelle letture Studenti impegnati nelle letture.

Parte a Rimini ‘un Pozzo di Scienza’, il programma di educazione ambientale gratuito del Gruppo Hera dedicato alle scuole superiori. 38 classi di 6 scuole, per un totale di quasi 1000 studenti, del riminese saranno impegnate nell’affrontare le sfide di sostenibilità ambientale per sviluppare una “Mente ecologica”, tema di questa 13a edizione dell’iniziativa. Al centro del progetto argomenti attuali e urgenti, come la tutela della biodiversità, la scarsità di risorse, l’uso efficiente dell’energia e il taglio delle fonti inquinanti; importanti sfide che non si potranno affrontare senza il coinvolgimento attivo dei giovani, che dovranno, però, acquisire una nuova mentalità. Ecco perché quest’anno il progetto punta sull’ “Ecological Mind – il seme del futuro”, un nuovo tipo di sguardo e un approccio che devono saper integrare diverse discipline (economia, scienza, analisi della società e tecnologie avanzate), per favorire la transizione verso un modello di società più circolare e sostenibile.
 
Le attività previste nell’ambito di ‘Un Pozzo di Scienza’ sono molteplici. I primi interventi in classe si svolgeranno nelle aule del Liceo Serpieri di Viserba di Rimini con il laboratorio ‘Scienziati a un bivio’ in doppia replica e all’ISISS Tonino Guerra di Novafeltria con ‘Prove di efficienza’. Il 13 marzo invece al Liceo scientifico A. Einstein si terranno la science story Salvare le spiagge con la tecnologia e la game conference SOS Api il futuro incolore.
Le altre scuole del riminese coinvolte nel progetto sono: l’ITTS “O. Beluzzi – L. Da Vinci” di Rimini, l’ISISS L. Einaudi - R. Molari  di Sant’Arcangelo di Romagna e il Liceo Volta Fellini di Riccione.