Marted́ 25 Giugno02:04:48
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

'Santarcangelo Accogliente', fino al 22 marzo le domande di adesione al progetto

Per i partecipanti un kit gratuito con corsi di formazione, vetrofania e scheda informativa sul portale dedicato

Attualità Santarcangelo di Romagna | 13:47 - 11 Marzo 2019 Piazza Ganganelli di Santarcangelo Piazza Ganganelli di Santarcangelo.

Resterà aperto fino a venerdì 22 marzo il bando per partecipare a “Santarcangelo Accogliente”, il nuovo progetto per lo sviluppo di una città accessibile, dedicato a turisti e residenti, realizzato dall’Amministrazione comunale sulla base del percorso partecipato CitAbility e del nuovo Regolamento comunale per la valorizzazione degli spazi pubblici e delle attività economiche in materia di decoro, dehors, pubblicità, arredo urbano e accessibilità. L’iniziativa intende infatti promuovere la cultura dell'inclusione e del benessere ambientale, attraverso il coinvolgimento innanzitutto dei soggetti economici e turistici che determinano la capacità di accoglienza di una città.
 
Compilando e consegnando l’apposita modulistica pubblicata sul sito internet istituzionale www.comune.santarcangelo.rn.it, le attività economiche e gli operatori turistici della città potranno dunque aderire al progetto e ricevere gratuitamente il kit “Santarcangelo Accogliente”.
 
Nel dettaglio, il kit gratuito consiste in un incontro di formazione obbligatorio su turismo accessibile, regole di buon senso, aspetti economici e manageriali, condotto dal Criba (Centro regionale di informazione per il benessere ambientale) che si terrà giovedì 28 marzo alle 14,30 in biblioteca, la vetrofania che segnala l’accessibilità del locale e una scheda informativa per la promozione della propria attività sul nuovo portale dedicato all’iniziativa “Santarcangelo accogliente”. Le attività del centro storico interessate dalla presenza di barriere architettoniche avranno in dotazione anche un campanello wi-fi.
 
Per ricevere gratuitamente il kit, l’attività economica che aderisce al progetto deve quindi impegnarsi a formarsi in materia di accessibilità e a portare avanti azioni mirate che possano aumentare l'accoglienza della propria attività verso più utenti possibili: disabili motori e sensoriali, anziani, famiglie con bambini, persone con esigenze dietetiche particolari, turisti stranieri, ecc. L’accoglienza e l'accessibilità che si vuole promuovere e sviluppare a Santarcangelo non si limita infatti solo al superamento delle barriere architettoniche, ma vuole favorire il “bene-essere” e il “bene-stare” di coloro che la abitano e che la frequentano.
 
Lo strumento più importante per raggiungere questi obiettivi è proprio la formazione: per tale motivo il comune di Santarcangelo di Romagna ha affidato al Centro Regionale di Informazione del Benessere Ambientale, gestito dal Centro Europeo per la Ricerca e la Promozione dell'Accessibilità, la conduzione degli incontri formativi in materia di accessibilità sia degli operatori economici e turistici, che dei tecnici.
 
Per maggiori informazioni è possibile contattare l’ufficio Ambiente e turismo del comune di Santarcangelo al numero 0541/356.308.