Giovedý 24 Settembre17:57:08
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio RSM, anche la Folgore si iscrive al club play-off: battuto il Tre Fiori 3-2

Pareggi della Libertas col Domagnano (3-3) e del Murata contro il Pennarossa (1-1)

Sport Repubblica San Marino | 20:55 - 10 Marzo 2019 Calcio RSM, anche la Folgore si iscrive al club play-off: battuto il Tre Fiori 3-2



La Folgore raggiunge Fiorita, Tre Fiori e Tre Penne nel novero delle squadre qualificate alle fasi finali. Non solo: grazie alla vittoria nello scontro diretto, con rete decisiva a firma di Badalassi, i giallorossoneri soffiano la seconda posizione al Tre Fiori grazie al loro vantaggio nella somma degli scontri diretti.

Il match di Montecchio impiega meno di 60’ per sbloccarsi. A portare in vantaggio la Folgore è Marco Domeniconi, che poi si ripeterà nel secondo tempo dopo il provvisorio pareggio – anch’esso giunto nella ripresa – a firma di Joel Apezteguia. Il rigore trasformato da Andrea Compagno ristabilisce il nuovo pareggio a meno di un quarto d’ora dal 90’. Ma l’ultima parola sulla sfida – come detto – è di Badalassi, che all’85’ mette la freccia per il nuovo – e stavolta definitivo – sorpasso giallorossonero.

Alle spalle del terzetto di squadre già qualificate ai play-off (Folgore, Tre Fiori e la capolista Fiorita) continua a stazionare la Libertas, che con il Domagnano impatta 3-3. Granata in vantaggio al 19’ con Gravina, cui Nicolò Angelini replica nel recupero di frazione. Al pronti via del secondo tempo ancora Angelini – nove gol nelle ultime sei gare – completa la rimonta della squadra giallorossa, colpita però al 69’ da Matteo Gaiani. Il nuovo pareggio dura fino al 74’, quando Alessandro Bianchini riporta nuovamente in avanti il Domagnano, raggiunto – stavolta in maniera definitiva – in capo a 2’ dalla rete di Riccardo Paganelli.

Pareggio anche tra Murata e Pennarossa, con i bianconeri a lungo in vantaggio e poi raggiunti dai biancorossi, ma che salgono comunque in classifica sfruttando il k.o del Fiorentino. Michele Pieri porta avanti la formazione allenata da Gori nei minuti iniziali della sfida. L’1-0 resiste fino al 77’, quando Gabriele Raffelli piazza il colpo del definitivo pareggio. Il punto consente al Murata di agganciare il Fiorentino ma in realtà di scavalcarlo per via degli scontri diretti, mentre il Pennarossa resta penultimo ma continua a vedere da vicino – appena una lunghezza – la soglia della zona play-off, dove al momento si piazza suo malgrado proprio il Fiorentino.

La capolista Fiorita, ormai del tutto priva di pensieri legati alla classifica, travolge 5-2 la squadra di Massimo Campo, la cui ultima vittoria risale a nove gare fa. L’assoluto protagonista della sfida è Fabrizio Castellazzi, autore di quattro delle cinque marcature gialloblù e a segno già dopo 5’. Anche il 2-0 è opera sua, così come il 3-0 che è anche il risultato con cui le due formazioni vanno al riposo. Nel secondo tempo Enea Jaupi e Simone Rossi provano a riaprire la sfida, ma Moussa Souare e ancora una volta Castellazzi soffocano del tutto le velleità avversarie, mettendo al contempo il sigillo sull’ 11° vittoria della capolista nel Q1.