Domenica 25 Agosto05:08:02
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Basket C Silver, hurrà Titans con l'Umbertide: vale la salvezza. Longoni top scorer

Larga vittoria della squasdra di Padovano (99-69) che va a +4 sugli avversari

Sport Repubblica San Marino | 10:26 - 09 Marzo 2019 La squadra dei Titans che ha conquistato la salvezza La squadra dei Titans che ha conquistato la salvezza.

E' salvezza per i Titans, che a due giornate dal termine vanno a +4 su Umbertide con lo scontro diretto favorevole e possono brindare alla permanenza in C Silver.

Al Multieventi lo scontro diretto con gli umbri dice +30, col centello sfiorato e un finale in tranquillità. Difficile immaginare qualcosa di meglio da questa partita: quindici triple, ottima difesa, la capacità di non perdere mai la bussola e un finale nel quale tutti hanno potuto assaporare il risultato raggiunto. Il “Mamma butta la pasta” alla maniera di Dan Peterson è arrivato prima del solito, ma il merito è tutto di una squadra che nella partita più importante della stagione ha saputo esprimere il meglio di sé stessa.

I segnali buoni, a saperli leggere, arrivano immediatamente. La tripla del pronti-via di Longoni non è affatto casuale, col numero 5 albiceleste che prima dell’intervallo metterà a segno la bellezza di 20 punti con annessa regia da Maestro. Gli attacchi danno spettacolo, ma l’inizio è rapsodico, poco intelligibile. Titans sotto 8-11 dopo quattro minuti sui due liberi di Beccafichi, poi un 7-0 ribalta tutto (15-11), poi ancora 4-0 ospite, 5-0 casalingo e 7-0 ospite. È 20-22, insomma, ma Cambrini centra la sua seconda tripla di serata e si va al primo mini-riposo sul 23-22.

La bomba di Caracchini, quella del 25-25, si tradurrà poi nell’ultimo momento di parità tra le due squadre. Di lì in avanti sarà sempre la Pallacanestro Titano a comandare. Qualche spiffero negativo sul bonus dei falli già speso dopo due minuti di quarto, ma l’attacco è talmente in palla che trascina tutti dietro di sé. I Titans spaccano la partita in due con un break di 11-0 (36-25), allungato poi fino al 20-3 sul gioco da tre punti di Cambrini. Un parziale di quelli oceanici che genera entusiasmo e voglia di continuare così. È 45-28, forbice consistente ma ovviamente ancora non definitiva. A tener sull’attenti tutti ci pensa Umbertide, che rosicchia qualcosa e non fa andar via la partita all’intervallo (49-36).

Di ritorno dagli spogliatoi, con un superbo Longoni già a 20, è Tommy Felici a piazzare il 4-0 del nuovo +17. Il +20 è toccato da Padovano con un’altra tripla al 25’, con capitan Macina che issa la Pallacanestro Titano pure a +27 (69-42) prima che si scollini il 30’ su un comodo 74-52.

Adesso sì, si comincia a pensare che, davvero, è quasi fatta. Ed è come viverlo ad occhi aperti, perché ci sono ancora dieci minuti da giocare ma i nostri ragazzi sono bravi a non sottovalutare Umbertide e a restare sul pezzo fino alla sirena conclusiva. Il massimo vantaggio è toccato da Longoni (anche 10 assist nella sua partita) sul 91-58, col finale che diventa accademia. Dolcissima. Il punto numero 99, quello del +30, è messo a segno da Francesco Palmieri. Si aspetta la sirena finale per festeggiare e quando suona tutti corrono ad abbracciare tutti. Col sorriso della serenità e la gioia consapevole di chi si è meritato una serata così.

IL TABELLINO

PALL. TITANO – BK CLUB FRATTA UMBERTIDE 99-69

TITANO: Palmieri 1, Riccardi, Longoni 22, Macina 10, Botteghi, Sorbini 11, Zanotti 11, Felici 9, Fiorani ne, Cambrini 18, Semprini 6, Padovano 11. All.: Padovano.

UMBERTIDE: Venturelli 2, Babucci, Nardi 11, Caracchini 13, Palazzetti 2, Pascolini 9, Cecci 17, Gionangeli 4, Spagnoli, Gregori, Beccafichi 2, Alunni 9. All.: Micheli.
Parziali: 23-22, 49-36, 74-52, 99-69.