Venerd 24 Maggio10:05:25
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Fermato per la seconda volta con una patente falsa, maxi multa e sequestro del ciclomotore

La patente falsa non è scampata agli occhi attenti degli agenti del corpo intercomunale di polizia locale

Cronaca Misano Adriatico | 21:06 - 08 Marzo 2019 Controlli della Polizia Municipale, foto di repertorio Controlli della Polizia Municipale, foto di repertorio.

Giovedì nel tardo pomeriggio una pattuglia del corpo intercomunale di polizia locale, mentre si trovava nel territorio di Misano Adriatico, ha fermato un uomo a bordo di un ciclomotore Piaggio Liberty che poco prima aveva commesso una infrazione al cds.

L'uomo, originario del Senegal, 48 anni, residente a San Giovanni in Marignano, era in possesso di tutti i documenti, ad eccezione della patente di guida italiana, che sosteneva di aver dimenticato al lavoro.

Tuttavia, dalla verifica tramite i sistemi informatici a disposizione della pattuglia, il suo titolo di guida non risultava essere presente negli archivi della motorizzazione.

Questo elemento ha insospettito pertanto gli agenti, i quali lo hanno accompagnato presso il posto di lavoro per verificare il documento posseduto.

Nonostante il documento sembrasse ben fatto in quanto completo di tutte le caratteristiche equivalenti a un documento autentico, l’analisi per mezzo di strumentazioni tecniche in grado di evidenziare gli elementi anti falsificazione dello stesso, ha permesso alla pattuglia di accertare che il documento era falso.

Si è inoltre riscontrato successivamente che N. M. non fosse nuovo a questo genere di reato. Era infatti già stato sorpreso 5 anni fa a guidare con una patente falsa senegalese.

Guidare senza aver mai conseguito la patente e con documento falso ha comportato una denuncia per la falsificazione della patente, il sequestro del documento falso, del ciclomotore, oltre ad una sanzione di oltre €5000.