Domenica 25 Agosto11:39:48
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Arriva Amazon a Santarcangelo, M5S chiede centralina per monitorare lo smog

Bocciata dal consiglio comunale la mozione di Sara Andreazzoli

Attualità Santarcangelo di Romagna | 17:06 - 07 Marzo 2019 Sede Amazon (foto di repertorio) Sede Amazon (foto di repertorio).

 
Il Consiglio comunale di mercoledì 6 marzo si è aperto con una comunicazione del presidente Stefano Coveri, che a pochi giorni della ricorrenza della Giornata internazionale della Donna ha consegnato a nome dell’intero Consiglio comunale un fiore alle donne presenti in sala: un gesto simbolico per “portare attenzione sul riconoscimento che ancora, purtroppo, le donne faticano a ottenere in tanti aspetti della vita pubblica, pur essendo una risorsa imprescindibile per tutte le comunità, compresa la nostra”.
 
A seguire, dopo la presentazione e la risposta alle interrogazioni consiliari, il vicesindaco e assessore al Bilancio Emanuele Zangoli ha sottoposto alla ratifica del Consiglio – che ha approvato con voto unanime – la variazione urgente, assunta con i poteri della Giunta, all’esercizio 2019 del bilancio 2019-2021 e l’aggiornamento del Piano esecutivo di gestione con la quale sono stati stanziati nuovi fondi per il prolungamento dell’orario di apertura del nido e per la trasformazione dello spazio bambini da servizio sperimentale a ordinario.
 
Il presidente Coveri ha quindi illustrato le modifiche al regolamento per il funzionamento del Consiglio, tese ad apportare alcune modifiche e integrazioni per consentire uno snellimento delle procedure dei lavori dell'assemblea consiliare e introdurre alcune soluzioni utili al suo miglior funzionamento. “Si tratta di alcuni piccoli aggiustamenti condivisi in sede di ufficio di presidenza – ha precisato il presidente Coveri ­– resi necessari in seguito della più ampia revisione del regolamento portata a termine nel 2016, per migliorare ulteriormente quelle che sono le regole comuni improntate al principio di garanzia e trasparenza del nostro lavoro”. Le modifiche al regolamento sono state approvate con i voti favorevoli di tutti i gruppi consiliari ad eccezione di Una mano per Santarcangelo, che si è astenuto.
 
Il nuovo regolamento in materia di contributi, altri benefici economici e patrocinio presentato dall’assessore ai Servizi sociali e sanitari, Danilo Rinaldi, è invece stato approvato con i voti favorevoli di Pd, Sinistra Unita per Santarcangelo e Una mano per Santarcangelo. Hanno invece votato contro i gruppi Progetto Civico, Forza Italia e il consigliere Montevecchi, mentre i consiglieri del Movimento 5 Stelle si sono astenuti.
 
I lavori del Consiglio comunale si sono chiusi con la trattazione delle mozioni. Non ha ottenuto i voti necessari per l’approvazione la mozione presentata dal consigliere Sara Andreazzoli (M5S) relativa alla richiesta di installazione di una centralina per la misurazione dei PM10: a favore hanno votato il Movimento 5 Stelle e Una mano per Santarcangelo, contro Progetto Civico, Forza Italia e il consigliere Montevecchi, mentre si sono astenuti Pd e Sinistra Unita per Santarcangelo. Il consigliere Andreazzoli aveva proposto l'installazione della centralina per monitorare i livelli di smog a seguito dell'insediamento di una sede Amazon.
 
Approvata invece la mozione per promuovere e valorizzare la partecipazione attiva dei giovani alla vita della comunità locale, presentata dal consigliere Andrea Martignoni (Pd): a favore si sono espressi Partito democratico, Sinistra Unita per Santarcangelo, Forza Italia e il consigliere Montevecchi; il Movimento 5 Stelle e Una mano per Santarcangelo si sono astenuti, mentre Progetto Civico ha votato contro.