Luned́ 18 Novembre08:43:37
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Festa della donna, ecco tutte le iniziative a San Giovanni in Marignano

In occasione dell’8 marzo, il Comune ha programmato diverse iniziative in collaborazione con le Associazioni

Eventi San Giovanni in Marignano | 15:05 - 06 Marzo 2019 Manifesto delle iniziative a San Giovanni in Marignano Manifesto delle iniziative a San Giovanni in Marignano.

Come ogni anno l’8 marzo ricorre la Giornata internazionale della Donna, un appuntamento nato per celebrare le conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne, ma anche per ricordare le discriminazioni e le violenze cui sono state oggetto e talvolta sono ancora, in tutte le parti del mondo.
Il Comune di San Giovanni è da sempre in prima linea per sostenere e valorizzare la Donna in tutte le sue sfumature ed anche quest’anno ha programmato diverse iniziative, intitolate “Le voci del femminile”, che, grazie alla collaborazione con le realtà del territorio, valorizzano il ruolo del femminile nella società e la sua spinta propulsiva.
 
“Abbiamo voluto offrire alla cittadinanza quattro momenti teatrali, che vanno ad esemplificare le tante facce, volti, voci della donna. Abbiamo scelto il Teatro A. Massari quale luogo privilegiato di incontro, ma anche riflessione e spinta per il futuro. Vi aspettiamo numerosi alle iniziative proposte che suggellano ancora una volta l’importante contributo del territorio in momenti forti come è appunto la ricorrenza della Giornata della Donna. Come Amministrazione non abbiamo mai voluto far coincidere questa ricorrenza ad una sola giornata ma abbiamo pensato a iniziative differenti e articolate, perché il tema del femminile ci interpella sempre ed è per noi importante valorizzare il contributo che la Donna offre alla Comunità ed alla Società tutta. Le proposte, molto diverse fra loro, esemplificano proprio questa pluralità ed energia creativa, che ci auguriamo sia motore anche per nascere tante altre iniziative di pregio e valore come quelle già programmate”.
 
Ecco il dettaglio degli eventi:
Giovedì 7 marzo ore 21.15 Teatro A. Massari
ORO Spettacolo teatrale per il decennale del laboratorio permanente “Pane e Rose – Idee teatrali al femminile”. Prenotazione a 340.5632687 e t5quattrini@gmail.com
 
Sabato 9 marzo ore 21 Teatro A. Massari
Abbraccio - Massari Nuova scena a cura di Teatro Europeo Plautino
Con Livio Valenti e Laura Gorini               
Coreografie Laura Gorini - Scenografie Andrea Vitali
In collaborazione con Universo Danza -Luci Federico Tabella
Parole e corpi che raccontano... tre storie di amore, solitudine, incontro....tre storie di sassi, forbici, carta.
Dall’incontro tra l’attore Livio Valenti e la ballerina Laura Gorini, nasce questo spettacolo dove la danza e la prosa creano l’equilibrio perfetto, ispirato ai racconti di David Grossman, Herman Melville e Gino e Michele. Emozione e poesia conducono o spettatore alla scoperta di quei sentimenti ormai nascosti nel profondo della nostra anima.
Spettacolo in abbonamento. Per info & prenotazioni: 3895405804
 
Domenica 10 marzo alle ore 17.30 Teatro A. Massari
Michela Murgia, Istruzioni per diventare fascisti
Presentazione del libro
Nell’ambito della Rassegna Itinerari Letterari
A cura di Rapsodia Associazione, con il contributo ed il patrocinio del Comune di San Giovanni in Marignano
«Essere democratici è una fatica immane. Significa fare i conti con la complessità, fornire al maggior numero di persone possibile gli strumenti per decodificare e interpretare il presente, garantire spazi e modalità di partecipazione a chiunque voglia servirsene per migliorare lo stare insieme. Inoltre non a tutti interessa essere democratici. A dire il vero, se guardiamo all'Italia di oggi, sembra che non interessi più a nessuno, tanto meno alla politica. Allora perché continuiamo a perdere tempo con la democrazia quando possiamo prendere una scorciatoia più rapida e sicura? Il fascismo non è un sistema collaudato che garantisce una migliore gestione dello Stato, meno costosa, più veloce ed efficiente?». Michela Murgia usa sapientemente la provocazione, il paradosso e l'ironia per invitarci ad alzare la guardia contro i pesanti relitti del passato che inquinano il presente. E ci mette davanti a uno specchio, costringendoci a guardare negli occhi la parte più nera che alberga in ciascuno di noi.
Ingresso libero fino ad esaurimento posti
 
Sabato 23 marzo alle ore 21.00 Teatro A. Massari
Veneti Fair. Massari Comico A cura di Teatro Europeo Plautino
Luci e video Roberto di Fresco - Regia Angela Malfitano
“Il 23 ottobre 1997 go ciapà un treno e son partìa”. Era fatta, ora ero ufficialmente una nord-est-ranea. Con questo sguardo ho provato a raccontare il mio rapporto d’amore-odio con il veneto e i suoi abitanti, ne è uscita una giostra di personaggi grotteschi che con lucida follia provano a rispondere ad esplosivi quesiti: il nord è così diverso dal sud? Forse al nord non si evadono le tasse? Forse al nord non ci sono “amici” o parenti pronti a dare una spintarella? Forse al nord non si paga il pizzo? Non si lavora in nero? Non ci sono furti o delitti?“Veneti Fair” è la storia di un divorzio e mentre la racconto mi scappa da ridere. Miss Polenta, Il Morto di Biancosarti, La Pettegola Bigotta, Il Professore Emigrato ed altri faranno da lente di ingrandimento in modo da creare un ironico punto di vista sul tema dell’appartenenza.
Spettacolo in abbonamento. Per info & prenotazioni: 3895405804