Sabato 25 Maggio01:27:20
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Quaranta partecipanti alla passeggiata notturna "Camminiamo insieme" a Riccione

Iniziativa dei Centri di Buon vicinato con comune e Ausl

Attualità Riccione | 11:46 - 06 Marzo 2019 Un momento della camminata di buon vicinato Un momento della camminata di buon vicinato.

Erano circa una quarantina i partecipanti alla prima passeggiata in notturna che martedì sera hanno preso parte all’iniziativa “ Camminiamo insieme”  con il coinvolgimento dei Centri di Buon Vicinato del Comune di Riccione e l’Ausl Romagna – Servizio Medicina dello Sport e promozione della Attività Fisica.

Muniti di gilet catarifrangenti i partecipanti sono partiti dal Parco di Padre Pio al quartiere San Lorenzo. Ogni martedì i nonni che frequentano i Buon Vicinato avranno la possibilità di camminare in compagnia. Un ottimo antidoto, semplice ed economico, per contrastare le malattie croniche, ridurre ansia, migliorare la qualità del sonno, la capacità di attenzione, l’autonomia e la cura della persona.

Le passeggiate sono gratuite, alla portata di tutti ed allargate a chi fosse interessato, oltre ai centri di Buon Vicinato. Come indica il Piano d’azione globale per l’attività fisica 2018-2030 alcune basilari linee guida sono da considerarsi punti fermi delle buone politiche: creare e mantenere ambienti dove persone di ogni età possano accedere in modo sicuro per svolgere regolarmente attività fisica, promuovere opportunità trasversali che consentano sia a livello individuale che in famiglia o in comunità di essere attivi.

Le camminate promosse per i nostri cittadini di età più avanzata e aperte a chi abbia interesse a svolgere una sana attività all’aperto- afferma il vice sindaco e assessore ai servizi alla persona Laura Galli - si affiancano alla implementazione di percorsi di mobilità lenta programmati nella nostra città, a inediti momenti di aggregazione e festa che coinvolgono anche i più piccoli e a prossime iniziative, rivolte sempre rivolte agli anziani, con percorsi termali di gruppo”.