Venerd́ 22 Marzo18:13:59
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Ex ufficio stampa Apt Fabio Grassi non più sospeso ma ammonito

Rimborsi spese per pranzi fantasma, Ordine dei giornalisti alleggerisce la sanzione

Attualità Emilia Romagna | 06:48 - 06 Marzo 2019 Fabio Grassi ex ufficio stampa Apt Fabio Grassi ex ufficio stampa Apt.

"Fabio Grassi è stato sicuramente un giornalista distratto nel compilare moduli e rendiconti relativi alla sua attività di capo ufficio stampa di Apt dell'Emilia-Romagna, tuttavia la sua condotta non giustifica una sanzione 'pesante' come la sospensione dall'esercizio della professione per cinque mesi". Lo si legge sul sito dell'ordine dei giornalisti dell'Emilia-Romagna, dove si dà notizia della decisione del consiglio di disciplina nazionale che ha modificato per l'ex portavoce di Apt Servizi il provvedimento di primo grado del consiglio territoriale, trasformando la sospensione in avvertimento, la sanzione più leggera prevista dal codice. La vicenda riguardava le 'ospitate' di rappresentanti della stampa alle iniziative Apt, con giornalisti messi a rimborso in elenchi compilati dallo stesso Grassi. Il caso scoppiò nel momento in cui si scoprì che nelle rendicontazioni dei pasti offerti ai giornalisti figuravano nomi di colleghi che non avevano partecipato agli incontri conviviali. Grassi finì anche indagato in un'inchiesta del pm di Bologna Morena Plazzi, trasferita nei mesi scorsi a Rimini per competenza territoriale.