Domenica 24 Marzo19:14:34
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Sanzioni per estetiste abusive, CNA: ‘Si tratta di un bel segnale concreto’

‘La concorrenza deve essere leale’, sono 300 le realtà associate in provincia

Attualità Rimini | 09:27 - 02 Marzo 2019 Davide Ortalli, direttore CNA Davide Ortalli, direttore CNA.

Un salone estetico abusivo nascosto in un'agenzia viaggi di Rimini e un’altra estetista abusiva scoperta a Borgo Marina, entrambe sanzionate dalla polizia Municipale per l'esercizio abusivo della professione. Arriva il plauso di CNA che, in una nota del direttore Davide Ortalli esprime soddisfazione per l’intervento del Nucleo anti abusivismo commerciale della Polizia municipale di Rimini che ha comminato due sanzioni, di mille euro ognuna.  “Si tratta di un bel segnale concreto di sostegno alle imprese.  E' uno sforzo importante perché non esiste solo l'abusivismo commerciale. C’è anche quello che prolifera nel settore artigianale legato ai servizi e che viene spesso addirittura esercitato nelle abitazioni. La concorrenza deve essere leale e deve essere giocata nel rispetto della legge e sulla capacità di fornire servizi di qualità attraverso le  necessarie competenze. 

 

In provincia tra estetiste e parrucchiere abbiamo circa 300 realtà associate che non fuggono a costi, fisco e burocrazia ed affrontano la sfida del mercato aggiornandosi e formandosi periodicamente per garantire anche i necessari e fondamentali standard di sicurezza e salute per i clienti.

 

L'augurio – conclude Ortalli - è che i controlli specifici  proseguano in maniera continuativa e strutturale durante l’anno a tutela di chi opera nel rispetto della legge”.