Sabato 17 Agosto14:16:23
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Croatti (M5S): "Riesaminare le procedure per il rilascio delle concessioni nel mar Adriatico"

"Le autorizzazioni sono inficiate da alcuni vizi procedurali che renderebbero illegittime le concessioni", afferma Croatti

Attualità Rimini | 11:10 - 24 Febbraio 2019 Il Senatore riminese del Movimento 5 Stelle Marco Croatti Il Senatore riminese del Movimento 5 Stelle Marco Croatti.

È stata presentata un’interrogazione parlamentare dal Senatore del Movimento 5 Stelle Marco Croatti al Ministro dell’ambiente in merito al Progetto “Bianca & Luisella” promosso dalla Eni S.p.A., per l’installazione di una piattaforma adibita alla produzione di gas, la perforazione e la messa in produzione di 8 nuovi pozzi e l’installazione di 3 condotte sottomarine per il trasporto del gas dalla piattaforma Bianca-Luisella alla esistente piattaforma Brenda, da realizzarsi nell’area di coltivazione di idrocarburi sita nel Mare Adriatico Centro-Settentrionale. La concessione di coltivazione è stata prorogata nel 2009 per altri 10 anni, portando la scadenza del titolo al 2019, inoltre il progetto “Bianca & Luisella” prevede lo sfruttamento delle riserve pur un ulteriore periodo di 11 anni dopo la scadenza della concessione. “I procedimenti di autorizzazione e rilascio delle concessioni – afferma il Sen. Croatti - sono inficiati da alcuni vizi procedurali che renderebbero illegittime le stesse concessioni”. In particolare si evince che la Regione Emilia-Romagna risulti del tutto pretermessa dal procedimento nonostante in quest’ultimo sia richiesto il parere delle regioni interessate; dai documenti risulta che le valutazioni di impatto ambientale siano carenti in alcuni punti mancando integrazioni necessarie al rilascio del provvedimento. Oltre al possibile danno ambientale potrebbe esserci anche la beffa considerando che la capacità estrattiva del sito risulta assolutamente irrilevante rispetto al fabbisogno nazionale. “Ho richiesto l’intervento del Ministro dell’ambiente – conclude il Senatore Croatti – affinché provveda al riesame delle procedure espletate poiché l’impatto di tale progetto potrebbe influire negativamente sull’ambiente e sull’economia del territorio.”