Domenica 24 Marzo07:24:20
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Arrestato dipendente di un supermercato, aveva tre chili di marijuana e un etto di cocaina da spacciare

Oltre alla droga i carabinieri hanno sequestrato anche la somma di cinquemila euro

Cronaca Rimini | 07:30 - 23 Febbraio 2019 Aveva marijuana e cocaina da spacciare Aveva marijuana e cocaina da spacciare.

Ad inizio settimana i carabinieri del Nucleo investigativo di Rimini, hanno arrestato in flagranza di reato un giovane, A.C. di 31 anni, del luogo. Il giovane, dipendente di un supermercato viveva in città ed era incensurato, insospettato. I carabinieri, impegnati in azione di prevenzione sul territorio, hanno notato una Fiat Cinquecento in via Musiani ed all’interno il giovane. Ispezionato, all'interno della tasca del giubbotto nascondeva un involucro in cellophane contenente venti grammi di cocaina. Con sé il commesso aveva anche un ingente somma di denaro contante. Successivamente hanno perquisito la sua abitazione, ed all’interno di un armadio hanno rinvenuto un altro etto della medesima sostanza. In garage i militari hanno trovato, inoltre, tre chili e duecento grammi di marijuana, 2 bilancini di precisione e materiale vario per il confezionamento. Il tutto corrispondente a tre chili di marijuana e un etto di coca. Condotto in caserma alla fine delle formalità di rito, il dipendente del supermercato è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e tradotto nel carcere di Rimini. I carabinieri stanno proseguendo le indagini e gli accertamenti per identificare l’eventuale rete di consumatori, considerato che hanno sequestrato oltre 5mila euro in contanti.