Giovedý 12 Dicembre18:02:36
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

San Leo nel Principato di Monaco per parlare di turismo sostenibile

In dono al Principe Alberto II prodotti tipici del territorio

Attualità San Leo | 12:17 - 20 Febbraio 2019 I sindaci dei comuni Bandiera Arancione a Montecarlo I sindaci dei comuni Bandiera Arancione a Montecarlo.

L’ Associazione Paesi Bandiera Arancione, in collaborazione con la Fondazione Albert II di Monaco, il Comune del Principato di Monaco e l’Ambasciata d’Italia ed il Touring Club Italiano hanno organizzato per venerdì 15 Febbraio, un convegno dal titolo “Pratiche Innovative per un Turismo Sostenibile” durante il quale i Paesi Bandiera Arancione sono stati protagonisti, ed hanno avuto l’occasione di confrontarsi con gli organismi del Principato, che da decenni applicano con successo politiche atte al risparmio energetico e all’utilizzo di nuove tecnologie.

Il Convegno, che si è svolto presso il Museo Oceanografico, verteva in particolare sulla Mobilità Elettrica, proprio a seguito dell’accordo nazionale che l’Associazione ha raggiunto l’autunno scorso con Enel X. A parlarne è stato Luigi Ottaiano Responsabile della Società per il settore Mobilità, illustrando anche gli sviluppi nazionali futuri.

In una altra sessione dell’incontro si è parlato di nuove tecnologie e di Smart-City, allo scopo di comprendere come si possa consentire attraverso questi sistemi, una maggiore facilità di fruizione di servizi pubblici a favore delle comunità residenti e di riflesso anche verso i turisti. Vi è in atto una collaborazione con Inwit tra questi Comuni, e a parlarne è stata Alessandra Balletti di Inwit, insieme a Martin Perronet Direttore Generale di Monaco Telecom; con quest’ultimo si è avuta la possibilità di comprendere le motivazioni che hanno portato il Principato a sottoscrivere un accordo per diventare la prima Città Europea a 5G.

Ma ovviamente si è parlato anche di Turismo, ed in particolare dell’importanza che i Piccoli Comuni possono avere nel mercato nazionale odierno e se sono davvero al centro della Politica Turistica Italiana; argomento che è stato trattato con il Direttore Generale di Federturismo Antonio Barreca, l’Assessore Regionale Gianni Berrino ed il Direttore Marketing del Touring Club Arianna Fabri.

San Leo è stato invitato a partecipare al convegno nel Principato perché è uno dei Comuni che installerà a breve le colonnine Enel per la ricarica auto elettriche e per via della propria dinamicità in ambito turistico e culturale.

A rappresentare l’Amministrazione locale sono stati il Sindaco Mauro Guerra e il Vice Sindaco Leonardo Bindi, essendo tra l’altro San Leo nel Direttivo dell’Associazione Paesi Bandiera Arancione quale rappresentante della Regione Emilia Romagna.

Al convegno erano presenti i Sindaci e rappresentanti di 54 Comuni Bandiera Arancione in rappresentanza di 18 diverse Regioni Italiane, per l’Emilia Romagna San Leo e Fontanellato (PR), cui si sono aggiunti diversi ospiti italiani, del Principato ma anche colleghi francesi.

Nell’occasione Associazione Paesi Bandiera Arancione ha agevolato la consegna al Principe Alberto II di Monaco di prodotti rappresentati le eccellenze tipiche dei Comuni intervenuti.

L’esperienza si è rivelata un’importante occasione di promozione estera per San Leo e per il territorio e tal proposito l’Amministrazione Comunale di San Leo, ringrazia le Aziende locali che hanno gentilmente fornito i prodotti tipici donati al Sovrano:

Azienda Agricola Gabrielli, per gli eccellenti prodotti di norcineria il “Grigione di San Leo”; Tenuta Santini di Coriano, per i vini; Azienda Agricola F.lli Gessaroli di Rimini, per i vini “Ca’ Perdicchi” e olio; Podere Bianchi, per il vino nonché la Coldiretti Rimini.