Marted́ 10 Dicembre21:00:24
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, si finge minorenne per adescare un ragazzino di 13 anni

Nei guai un giostraio 50enne, aveva chiesto al giovane foto a luci rosse

Cronaca Rimini | 07:01 - 19 Febbraio 2019 Tentativo di adescamento via cellulare Tentativo di adescamento via cellulare.

Scambiava messaggi con un tredicenne fingendosi suo coetaneo, fino a chiedergli immagini nudo. Protagonista della vicenda, è un giostraio 50enne che è stato denunciato per adescamento di minori. Secondo quanto ricostruito l'uomo sarebbe stato in possesso di un cellulare di un coetaneo del 13enne e, fingendosi anche lui un minore, avrebbe mandato prima messaggi "neutri", poi richieste di altra natura. Avrebbe anche inviato dei vocali camuffando la voce. Il 13enne si è rivolto ai genitori che hanno denunciato il tentativo di adescamento. Il cellulare è ora nelle mani dei Carabinieri. Il numero di telefono non è risultato nuovo ai militari: pare infatti che già un'altra famiglia si fosse rivolta alle forze dell'ordine, proprio per tentativi di adescamento nei confronti del figlio, con messaggi provenienti da quel numero.