Luned 22 Aprile17:37:15
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

"Parco della contemplazione" a Covignano, parere favorevole della proposta di realizzazione

Si tratta di un parco extra-urbano aperto al pubblico, che sarà realizzato nelle vicinanze della sede della comunità Comunità Papa Giovanni

Attualità Rimini | 12:54 - 18 Febbraio 2019 Via Valverde alle pendici del colle di Covignano Via Valverde alle pendici del colle di Covignano.

Discusso lunedì mattina dalla terza commissione consiliare, ha avuto parere favorevole la proposta deliberativa sulla proposta di variante al Rue, per la realizzazione di un “Parco della contemplazione” avanzato dalla Comunità Papa Giovanni XXIII in occasione del 50° anniversario della fondazione dell’associazione.
Si tratta di un parco extra-urbano aperto al pubblico, già coerente con la strumentazione urbanistica sovraordinata e con gli obiettivi di PSC, che sarà realizzato nelle vicinanze della sede della comunità in via Valverde alle pendici del colle di Covignano. Nell’area è prevista la posa di un piccolo manufatto destinato al raccoglimento e alla preghiera che tra le sue caratteristiche, avrà quelle di essere realizzato con tecnologie che lo rendano completamente amovibile.
Il manufatto dovrà essere realizzato con principi costruttivi sostenibili, a limitato impatto ambientale, ed è pensato per un suo armonioso inserimento nella collina.
Il progetto finale , subordinato all’approvazione della variante al Rue e soggetto a permesso di costruire, dovrà in ogni caso essere concordato con Comune e Soprintendenza visto il particolare interesse paesaggistico e ambientale sulla zona.
L’intervento prevede la risistemazione dell’area verde attraverso la preservazione delle specie arboree esistendo e una nuova piantumazione di ulivi e di altre essenze autoctone, nonché la realizzazione di un percorso pedonale e ciclabile per raggiungere il manufatto e la realizzazione di un parcheggio di 15 posti auto (da effettuarsi in un‘area adiacente a quella interessata dal parco, di proprietà sempre della Comunità Papa Giovanni XXIII).
L’iter amministrativo proseguirà con l’esame in Consiglio comunale per l’adozione e l’approvazione della variante.