Marted́ 20 Agosto21:47:30
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Litiga con la fidanzata e si dà fuoco nell'abitazione, è grave

Paura nella notte a Rimini, giovane ricoverato all'ospedale 'Bufalini" di Cesena

Attualità Rimini | 13:07 - 17 Febbraio 2019 Intervento ambulanza del 118 Intervento ambulanza del 118.

Sabato sera un riminese trentenne si è dato fuoco ed è ora ricoverato al Centro Grandi Ustionati del Bufalini di Cesena, con ustioni a viso, braccia e mani. Un litigio con la fidanzata, che gli aveva comunicato la sua volontà di terminare la relazione, è stato la causa del gesto disperato: il ragazzo, residente in zona ospedale, ha preso il flacone di un solvente, si è spruzzato il liquido addosso e con un accendino si è dato fuoco. E' stata la fidanzata a chiamare i soccorsi. Il personale del 118 ha stabilizzato il giovane ustionato e ha disposto il suo ricovero in codice di massima gravità. Sul posto per i rilievi sono intervenuti anche gli uomini della squadra Volante della Polizia.