Giovedý 25 Aprile07:13:39
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Dossi in via Savina e l'ex cava al centro del dibattito giunta-cittadini di Sant'Ermete

Nidi d’infanzia, il sindaco Parma: 'Dal prossimo anno scolastico orario prolungato per rispondere alle esigenze delle famiglie'

Attualità Santarcangelo di Romagna | 14:57 - 16 Febbraio 2019 Incontro tra il sindaco di Santarcangelo Alice Parma e i cittadini di Sant'Ermete Incontro tra il sindaco di Santarcangelo Alice Parma e i cittadini di Sant'Ermete.

Si è concluso venerdì sera a Sant’Ermete il ciclo di incontri fra la Giunta comunale e i residenti delle frazioni. Nel riepilogare le principali azioni contenute nel bilancio di previsione 2019, il sindaco Alice Parma ha rimarcato la scelta di destinare agli interventi per il sociale e per l’educazione una consistente fetta del bilancio comunale. “Ogni anno destiniamo alcuni milioni di euro per gli interventi nel sociale, dai minori agli anziani, e per i servizi educativi a partire dai nidi d’infanzia. Dopo aver ridotto il costo delle rette mensili e introdotto il servizio integrativo grazie al quale per due mattine a settimana anche i bambini che non frequentano il nido possono comunque fare questa esperienza – ha aggiunto il sindaco Parma – dal prossimo anno scolastico in alcune sezioni verrà sperimentato l’orario prolungato del servizio con uscita alle 18 anziché alle 16. Piccole attenzioni che diventano particolarmente importanti per le famiglie soprattutto per conciliare i tempi del lavoro e assicurare pari opportunità”.

Sempre nell’ambito della scuola, l’assessore ai servizi educativi e scolastici Pamela Fussi ha evidenziato che uno degli interventi più significativi portati a termine di recente ha interessato la scuola elementare Fratelli Cervi di Sant’Ermete dove è stata inaugurata una biblioteca scolastica e un’aula digitale e dove è stata sistemata l’area esterna a partire da una proposta avanzata da genitori, insegnanti e alunni nell’ambito del bilancio partecipato.

Per quanto riguarda invece la viabilità, tema sollevato dai presenti soprattutto per i pericoli causati  dall’eccessiva velocità degli automezzi, l’assessore ai Lavori Pubblici Filippo Sacchetti ha ricordato la scelta di posizionare alcuni dossi rallentatori lungo via Casale. Scelta che potrebbe essere adottata anche lungo via Savina al centro di numerose segnalazioni per il superamento dei limiti di velocità, mentre altri interventi per migliorare la sicurezza della Provinciale Marecchiese nel tratto santarcangiolese rientrano nell’ambito di un accordo pubblico-privato. L’assessore Sacchetti ha infine ripercorso i termini dell’accordo raggiunto con i privati per la riqualificazione ambientale dell’ex cava di Sant’Ermete, dopo un contenzioso durato anni. La rinaturalizzazione spontanea, a 35 anni di distanza dalla chiusura degli impianti estrattivi, potrebbe favorire un utilizzo dell’area per attività sportive legate alla bicicletta.

Al centro del confronto con gli amministratori comunali oltre ai temi della viabilità e dell’illuminazione pubblica, anche quelli riguardanti la necessità di incentivare la permanenza dei negozi di vicinato e i problemi causati da un non corretto conferimento dei rifiuti.

Dopo i cinque incontri di Canonica, San Michele, San Martino, San Vito e Sant’Ermete, sindaco e Giunta concludono il ciclo di appuntamenti dedicati a bilancio di previsione 2019 e progetti per la città con un momento destinato ai residenti del Capoluogo, di San Bartolo e La Giola, che si svolgerà sabato 23 febbraio dalle ore 10 in biblioteca.

Rispetto agli incontri precedenti, quest’ultimo appuntamento avrà un “format” lievemente diverso, essendo strutturato come una sorta di “ricevimento libero” durante il quale sindaco e assessori – dopo aver illustrato caratteristiche, scelte e aree d’intervento del bilancio di previsione 2019 e fatto un resoconto delle opere pubbliche realizzate, in corso o di prossima realizzazione – ascolteranno personalmente dai cittadini richieste e proposte relative ai settori di rispettiva competenza.