Luned́ 24 Giugno16:55:04
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Davanti alla scuola di sera a fumare marijuana, Carabinieri identificano quattro giovani a Villa Verucchio

Controlli massicci sulle strade e nei locali frequentati da ragazzi in tutto il territorio di competenza dei Militari di Novafeltria

Cronaca Novafeltria | 12:15 - 15 Febbraio 2019 Servizio di controllo dei Carabinieri Servizio di controllo dei Carabinieri.

Massiccio servizio di controllo straordinario a largo raggio dei Carabinieri del Comando Compagnia di Novafeltria, agli ordini del Capitano Silvia Guerrini, coadiuvata “sul campo” da militari delle 5 Stazioni  su tutto il territorio giurisdizionale della Compagnia e dal Nucleo Operativo e Radiomobile: molto alto il flusso di veicoli sulle principali strade che attraversano la Valmarecchia e molti sono stati “passati in rassegna”, con circa 180 persone e ben 120 veicoli controllati. Particolare attenzione è stata rivolta, inoltre, al controllo degli obiettivi sensibili e dei soggetti sottoposti a misure cautelari e di prevenzione. 

I controlli sono stati massicci non solo sulle strade ma anche negli esercizi commerciali e nei luoghi di aggregazione giovanili monitorando il fenomeno degli “shortini” ai minorenni, ovvero la somministrazione di bicchierini di superalcolici a prezzo stracciato (generalmente ad 1 euro l’uno). 

Il Capitano Guerrini ha posto l’accento sull’obiettivo del “continuo monitoraggio del fenomeno dello spaccio e del consumo di droga nelle pubbliche vie, al dettaglio, per così dire” evidenziando come, in tale contesto, un equipaggio della Stazione di Villa Verucchio “nel transitare nei pressi di un plesso scolastico di quel centro, notava e procedeva al controllo di tre ragazzini sedicenni che, pur in orario serale, si ‘intrattenevano’ davanti la scuola con 3 grammi di stupefacente del tipo marijuana”. I ragazzi, tutti italiani del luogo, sono stati accompagnati in caserma, sanzionati e riaffidati ai propri genitori.
A qualche chilometro di distanza, un equipaggio della Stazione di San Leo ha notato un ragazzo che, alla guida della propria autovettura, era intento a fumare uno “spinello”. Subito sottoposto a controllo ed ispezione, all’interno dell’abitacolo è spuntato, da sotto il tappetino lato passeggero, un involucro di cellophane contenente grammi 3,5 di stupefacente, sempre del tipo marijuana. Anch’egli, un italiano 27enne residente a Sogliano al Rubicone.