Domenica 26 Maggio12:19:11
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Guardia Costiera: 150 kg di pesce sequestrato, multe per oltre 16mila euro

Controlli a tappeto della Guardia Costiera sulla tracciabilità del pescato tra Cesenatico e Rimini

Cronaca Rimini | 11:24 - 12 Febbraio 2019 Controllo della Guardia Costiera sul pescato Controllo della Guardia Costiera sul pescato.

Controlli a tappeto della Guardia Costiera tra Cesenatico e Cattolica, contando anche le zone interne delle provincie di Forlì-Cesena e Rimini. Oggetto delle attenzioni delle Capitanerie il controllo della filiera della pesca. 170 le verifiche effettuate, 12 le persone multate per oltre 16.000 euro e 150 kg il prodotto ittico sequestrato. Le operazioni sono iniziate la settimana scorsa. Tra le irregolarità riscontrate più frequentemente, il mancato rispetto della normativa comunitaria e nazionale relativa alla tracciabilità ed etichettatura del prodotto ittico, che sono state rilevate a carico di esercizi commerciali, pescherie e ristoranti.  Il 75% del pesce consumato pro capite ogni anno è importato da altri paesi. Per questo la Guardia Costiera ha verificato attentamente la tracciabilità e l'etichettatura del pescato. L'operazione ha coinvolto il personale delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera sotto il coordinamento del Centro Controllo Area Pesca della Direzione Marittima di Ravenna.