Venerd́ 19 Luglio04:55:06
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riccione, 26enne cerca di farsi investire da un'auto e poi si getta in mare

Salvato dai carabinieri, un intervento tempestivo che ha salvato il ragazzo. Tutti in ospedale per ipotermia

Cronaca Riccione | 15:33 - 10 Febbraio 2019 Intervento dei Carabinieri sulla spiaggia Intervento dei Carabinieri sulla spiaggia.

Momenti di concitazione intorno a mezzogiorno a Riccione. Un giovane del luogo di 26 anni, affetto da problemi psichici, ha cercato il suicidio, prima gettandosi tra le automobili transitanti in zona lungomare, poi gettandosi in acqua. I Carabinieri, allertati da chiamate di automobilisti e passanti, hanno raggiunto il giovane in spiaggia: si era tuffato in mare ed era a 40 metri dalla riva. Con grande coraggio due Militari sono intervenuti tuffandosi a loro volta per salvarlo. Sul posto è arrivata l'ambulanza del 118, per prestare soccorso a tutti. La temperatura fredda del Mare Adriatico ha infatti provocato un principio di ipotermia sia per il giovane che per i Carabinieri. Sono stati tutti portati in ospedale.