Mercoledý 26 Giugno03:08:42
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Basket giovanile, i Crabs sconfitti di misura nella terza sfida del torneo EYBL Under 20

Tra i biancorossi in luce Filippo Rossi con 22 punti oltre a sei rimbalzi, tre assist ed una stoppata

Sport Rimini | 17:34 - 09 Febbraio 2019 I Crabs sconfitti in garatre I Crabs sconfitti in garatre.

Arriva la prima sconfitta in questa seconda tappa per i Crabs di Gordan Firic, che soffrono e lottano fino alla fine, ma devono cedere proprio nel finale al Keila KK per 68-63.

Che sarebbe stata una partita combattuta lo si sapeva già prima della palla due, con Keila che aveva collezionato quattro vittorie nelle quattro partite della prima tappa, e la sola sconfitta era arrivata proprio ieri contro Nyiregyhaza Blue Sharks, prima in classifica.

Partita punto a punto per tutti e 40 i minuti, con entrambe le squadre contratte che per il primo minuto si studiano senza riuscire a fare un canestro. È la squadra estone la prima a trovare i due punti, ma arriva immediatamente la risposta dei Crabs grazie alla bomba di Maralossou. Al quarto minuto arriva il primo allungo, con Cubic che mette a segno il +8 (7 – 15). Sembra che la partita voglia svoltare a favore dei riminesi che però devono ancora fare i conti con gli avversari, che allo scadere dei primi 10’ recuperano lo svantaggio fino al -4.

E' Mazzotti nel secondo quarto a trascinare i Granchi fino al massimo vantaggio (15 – 24 con 8’48” da giocare), poi i biancorossi si inceppano e per sei minuti si registrano palle perse e tiri sbagliati, riuscendo a mettere a segno solo 2 punti e concedendo a Keila di tornare in vantaggio (27 a 26). Gli ultimi tre minuti prima dell’intervallo lungo vedono sorpassi e controsorpassi con i Crabs che rientrano negli spogliatoi con 1 punto da recuperare.

La ripresa rispecchia l’andamento del primo tempo, con il punteggio sempre in equilibrio e nessuna delle due squadre che riesce a prendere il sopravvento. A metà periodo è Lonfernini a siglare il +5 (39 – 44) che fa pensare di poter allungare, ma ancora una volta gli estoni non cedono e alla terza sirena il punteggio vede avanti i Crabs di sole due lunghezze.

Arriva la stanchezza nell’ultimo quarto (i Crabs avevano già disputato due gare il giorno precedente, mentre Keila solo una), i Granchi cercano di resistere e fino al sesto minuto rimangono in vantaggio, poi qualcosa si rompe, la squadra estone prende in mano il gioco riuscendo ad allungare fino al +8 (68 – 60) con un solo minuto da giocare. I biancorossi non smettono mai di lottare, e sfruttano tutte le possibilità che hanno per recuperare una partita che sta scappando loro di mano: Rossi mette la tripla del -5, ma non rimane più tempo per altro, e i ragazzi escono dal campo con una sconfitta che brucia molto.

In una sfida combattuta dall’inizio alla fine, con i giocatori stanchi e il punteggio finale basso, è ancora una volta Filippo Rossi a mostrare la strada ai propri compagni, mettendo a segno 22 punti oltre a sei rimbalzi, tre assist ed una stoppata.

KEILA KK – CRABS 68 – 63

Crabs: Henrique 0 (0/1, 0/1, 0/0), Del Fabbro n.e., Rossi 22 (4/5, 4/5, 2/5), Lonfernini 4 (2/7, 0/0, 0/0), Colombo 8 (1/2, 1/2, 3/4), Spagnolli 4 (2/6, 0/0, 0/1), Filipovic 0 (0/0, 0/0, 0/0), Cubic 12 (4/5, 1/4, 1/2), Mazzotti 3 (1/3, 0/2, 1/1), Tongue 4 (2/7, 0/0, 0/0), Maralossou 6 (1/7, 1/4, 1/1). All: Firic

PARZIALI: 15 – 19, 34 – 33, 49 – 51