Mercoledý 20 Marzo19:01:37
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Viabilità e sicurezza al centro dell'incontro tra giunta e residenti di San Martino

Al via nei prossimi giorni i lavori per la pista ciclopedonale lungo via Marecchiese

Attualità Santarcangelo di Romagna | 14:04 - 09 Febbraio 2019 Il sindaco Parma nell'incontro con i residenti di san Martino Il sindaco Parma nell'incontro con i residenti di san Martino.

Anche a San Martino erano circa cinquanta i residenti della frazione presenti all’incontro con la Giunta comunale, per un confronto su bilancio di previsione 2019 e opere pubbliche che si è svolto venerdì sera al bar Tre Stelle.

Nella sua introduzione, il sindaco Alice Parma ha ribadito che il cuore del bilancio è l’attenzione alle fasce più deboli della società, in particolare a chi si trova senza casa o lavoro: dai servizi alla persona si snodano tutte le azioni messe in campo dall’Amministrazione comunale. Rispetto alla cura del territorio, il sindaco ha ricordato l’opera di contrasto al dissesto idrogeologico che ha interessato la frazione, le manutenzioni stradali effettuate da Anthea, la partecipazione dei cittadini alla gestione del verde pubblico e alla tenuta dei fossi. Sempre in tema di partecipazione, il sindaco ha rinnovato i complimenti ai vincitori del bilancio partecipato, anticipando che i lavori per la realizzazione del percorso ciclopedonale protetto lungo via Marecchiese cominceranno nei prossimi giorni. Quanto agli interventi in sospeso, in attesa di una messa in sicurezza complessiva, via Tomba ha già ricevuto una prima risposta grazie alla nuova rotatoria, mentre il progetto della passerella ciclopedonale sul Marecchia è attualmente al centro di un confronto con la Provincia di Rimini. Anche gli strumenti urbanistici hanno avuto ricadute positive su San Martino, con i lavori di riqualificazione della ex scuola materna attualmente in corso. 

Dopo l’intervento del sindaco, il vice sindaco Zangoli ha riepilogato le scelte tributarie contenute nel bilancio: riduzione progressiva dell’Irpef fino all’attuale esenzione per un cittadino su due (7.700 su circa 15.000 contribuenti, prevalentemente pensionati e lavoratori dipendenti); adeguamento dei valori delle aree fabbricabili a fini Imu, resi progressivi in base all’effettiva appetibilità dei terreni; agevolazioni sulla tassa rifiuti per le famiglie – circa 450 su 8.800 hanno beneficiato di esonero o riduzione – e le utenze non domestiche, in particolare per le nuove aziende nelle frazioni; servizi a domanda individuale con tariffe bloccate a fronte di un incremento dei servizi stessi.

L’assessore alle Politiche per la sicurezza, Danilo Rinaldi, ha invece illustrato i dettagli del nuovo sistema di videosorveglianza, il progetto “Vicinato vigile e solidale” – nato proprio a partire dalla proposta dei residenti di San Martino e Sant’Ermete sul modello dell’esperienza di Poggio Torriana – e riferito della relazione approfondita e costante tra Amministrazione comunale e organi preposti alla tutela dell’ordine pubblico (Prefettura, Questura, Carabinieri e altre forze dell’ordine provinciali).

Ricordando la forte partecipazione dei residenti di San Martino alla vita della comunità, l’assessore ai Servizi educativi e scolastici, Pamela Fussi, ha infine citato il lavoro di imbiancatura della scuola elementare, invitando chi fosse disponibile a completare l’opera cominciata un paio di anni fa dai genitori del gruppo Ci.Vi.Vo. L’assessore ha inoltre anticipato la proposta – che sarà sottoposta alla Direzione didattica – di creare un nuovo laboratorio nell’aula della scuola materna precedentemente utilizzata per lo sporzionamento dei pasti.

I presenti hanno chiesto agli amministratori approfondimenti e portato proposte sul tema della sicurezza e sulle opere pubbliche in corso di realizzazione, riferito problematiche relative all’illuminazione pubblica e segnalazioni in merito a parcheggi e viabilità (tra cui via Marecchiese, via Zaghini Terrarossa, via Silvestro Lega, via Tomba e via Trasversale Marecchia).