Domenica 19 Maggio17:48:25
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

A San Michele viabilità, ex Buzzi Unicem e spazi di aggregazione al centro dell’incontro tra Giunta e residenti

In corso di definizione un accordo pubblico-privato per dotare la frazione di una piazza, un parcheggio e un’area verde

Attualità Santarcangelo di Romagna | 15:09 - 08 Febbraio 2019 Residenti all’incontro con la Giunta per confronto su bilancio di previsione 2019 e opere pubbliche Residenti all’incontro con la Giunta per confronto su bilancio di previsione 2019 e opere pubbliche.

Circa una cinquantina i residenti della frazione di San Michele che nella serata di ieri (giovedì 7 febbraio) hanno partecipato all’incontro con la Giunta comunale per il confronto sul bilancio di previsione 2019 e opere pubbliche.
 
Il sindaco Alice Parma ha aperto l’incontro sottolineando che “il bilancio di previsione 2019 ha una forte impronta sociale, dove anche il tema della sicurezza viene allargato e collegato a quello delle politiche di welfare, inclusione e sostegno alle fasce più svantaggiate. In questo senso, anche le misure di riduzione e rimodulazione dell’Irpef che abbiamo realizzato nel corso di questi anni sono significative, perché si tratta di imposte che pesano esclusivamente sui lavoratori dipendenti”. Rispetto alla frazione di San Michele in particolare, il sindaco Parma ha dato conto del percorso che l’Amministrazione comunale sta portando avanti con la proprietà dell’ex Buzzi Unicem per la riqualificazione e la rigenerazione della struttura: “Al momento è stata eseguita una bonifica e l’area è inserita nella programmazione urbanistica. Tuttavia l’ex cementificio, con tutto il lavoro necessario per la sua riconversione, è una questione fin troppo importante e complessa rispetto a una piccola realtà come quella di Santarcangelo – ha concluso il sindaco Parma – e deve quindi essere valutata e discussa almeno a livello regionale”.
 
Tra le domande rivolte dai presenti agli amministratori, oltre a quelle sul futuro dell’ex Buzzi Unicem, diverse hanno riguardato i problemi legati al traffico pesante e all’eccessiva velocità degli automezzi nelle vie Santarcangiolese e Celletta dell’Olio. I residenti di San Michele hanno anche chiesto chiarimenti in merito ai disagi arrecati dalle attività presenti in via Bianchi – rispetto alle quali l’Amministrazione comunale sta svolgendo accertamenti – e segnalato come nella frazione non siano presenti luoghi pubblici di aggregazione.
 
 “La mancanza di spazi per la comunità, in una frazione che è nata intorno a una fabbrica e a un’arteria stradale importante, è evidente” ha detto l’assessore alla Pianificazione Urbanistica e ai Lavori Pubblici, Filippo Sacchetti. “Ma grazie a un accordo pubblico-privato in corso di definizione, che sarà valutato per l’inserimento all’interno di una variante specifica al Psc, l’area retrostante al Caffè di San Michele potrà essere oggetto di un intervento convenzionato tramite il quale il Comune di Santarcangelo otterrebbe come dotazioni pubbliche un grande parcheggio, una piazza e un’area verde attrezzata anche per attività sportive”.