Sabato 20 Aprile19:40:04
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Accoglienza turistica a Rimini, il Comune proroga il bando per le imprese interessate

L’appalto prevede la realizzazione di un progetto unitario per la promo-commercializzazione e il destination marketing territoriale di Rimini

Turismo Rimini | 15:04 - 01 Febbraio 2019 Ruota panoramica sul porto di Rimini Ruota panoramica sul porto di Rimini.

Sono stati prorogati al 15 marzo 2019 i termini per la presentazione delle domande di partecipazione alla procedura a evidenza pubblica per l’Affidamento ad una destination management company dei servizi di informazione, accoglienza turistica, promozione e promo-commercializzazione e destination marketing.
L’appalto, che ha un valore di 1.860.655,74 euro, prevede la realizzazione di un progetto unitario per la promozione, promo-commercializzazione e il destination marketing territoriale di Rimini. Tutto ciò da concretizzare attraverso un complesso di azioni ed attività svolte al fine di incrementare arrivi, presenze e spesa di visitatori e turisti, in coerenza con le linee guida allegate agli atti di gara, garantendo la rispondenza del progetto alle linee guida triennali della Regione Emilia Romagna e alle linee guida della Destinazione turistica Romagna.
Nello specifico il progetto dovrà avere ad oggetto le seguenti attività:
a) ricerca e innovazione;
b) marketing, promozione e sviluppo dei prodotti;
c) informazione e accoglienza turistica;
d) leadership e coordinamento, partnership e team building;
e) relazioni con la comunità locale.
Il bando pubblico ricerca dunque una società specializzata in destination management, capace di curare un progetto articolato su un arco temporale di 3 anni.
Se gli anni passati sono stati contraddistinti dallo sforzo economico e progettuale finalizzato alla realizzazione di strategiche opere pubbliche, gli anni prossimi dovranno vedere la città impegnata nella promozione e promo commercializzazione di Rimini, anche tenuto conto della nuova Rimini che cambia fra nuovi contenitori culturali e nuovo waterfront, costituendo indubbiamente un ulteriore, fondamentale, fattore di attrattività turistica, da affiancare ai prodotti più conosciuti ed affermati (leisure, family, business). Rimini, con le sue nuove opportunità sul fronte della cultura, dell’arte, della salute del mare, ha bisogno di dotarsi di un organismo di alto profilo che faccia marketing della destinazione per un cambio di passo verso un’azione di promozione turistica forte ed organica.
La società privata verrà individuata attraverso la procedura pubblica del ‘dialogo competitivo’, una procedura che implica un dialogo fra Comune di Rimini e i soggetti privati interessati, avente a oggetto i vari aspetti dell’appalto di servizi con l’obiettivo di pervenire ad una progressiva determinazione dell’oggetto dell’appalto, in tutte le sue caratteristiche costitutive. Tale procedura si articola in tre fasi:
la prima fase è volta a qualificare i concorrenti interessati a partecipare ed in possesso dei requisiti minimi richiesti;
la seconda fase è relativa al dialogo con i candidati ammessi finalizzato all’individuazione ed alla definizione dei mezzi più idonei a soddisfare le necessità e gli obiettivi del progetto;
la terza fase, di competizione vera e propria, è finalizzata alla richiesta e valutazione delle offerte finali delle soluzioni ammesse, nonché, quindi, all’individuazione del soggetto prestatore del servizio con il criterio di aggiudicazione della offerta economicamente più vantaggiosa.
 
Il 15 marzo, dunque, scadono i termini per presentare la domanda di partecipazione alla procedura del dialogo competitivo. I candidati ammessi alla procedura di dialogo competitivo avranno facoltà di presentare le offerte nella terza fase, dopo aver dialogato con la pubblica amministrazione.
Dal 1° ottobre 2019 l’aggiudicatario sarà chiamato a gestire il servizio sinora in capo a Rimini Reservation, oltre a rafforzare la competitività della destinazione turistica sul mercato nazionale ed internazionale grazie ad approccio manageriale strutturato.
Una programmazione che non si può limitare alla sola gestione dell’attività di accoglienza,
reservation, promozione, ma che deve coprire uno spettro assai più ampio di competenze, che
certamente includono le attività primarie di informazione e accoglienza turistica, di
comunicazione e quelle legate alla promozione, ma anche tutte le attività di promo commercializzazione e quelle che possano migliorare la competitività turistica di Rimini, incluse quelle di ricerca e sviluppo e quelle relative alla leadership e coordinamento degli attori economici del territorio, nella consapevolezza del ruolo che il turismo può giocare nello sviluppo economico territoriale.
I documenti di gara sono disponibili per un accesso gratuito, illimitato e diretto presso: https://appaltiecontratti.comune.rimini.it/PortaleAppalti. Ulteriori informazioni sono disponibili presso l'indirizzo: Comune di Rimini — Dipartimento Città dinamica e attrattiva — settore turismo, waterfront e riqualificazione demanio, Piazzale Fellini 3, Rimini 47900, tel. +39 0541704318
E-mail: dipartimento4@pec.comune.rimini.it
Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate in versione elettronica: https://appaltiecontratti.comune.rimini.it/PortaleAppalt
Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate all'indirizzo sopraindicato.