Marted́ 26 Marzo16:05:30
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Il Comune di Rimini apre al nuovo mercato ittico al porto canale

Incontro tra l'amministrazione comunale e la Coop Lavoratori del Mare, si cercano finanziamenti per la realizzazione

Attualità Rimini | 16:04 - 31 Gennaio 2019 Il Comune di Rimini apre al nuovo mercato ittico al porto canale

Si è svolto giovedì mattina l’incontro fra amministrazione comunale, rappresentata dagli assessori Montini e Frisoni, e la Cooperativa Lavoratori del Mare, rappresentata dal presidente Giancarlo Cevoli e dal direttore Massimo Pesaresi, in merito ad alcune iniziative riguardanti la marineria di Rimini e la realizzazione del "Centro servizi per la pesca" in area sinistra del porto canale, prossima ai cantieri navali e di proprietà del Comune di Rimini.

Gli assessori Frisoni e Montini hanno ribadito la piena volontà di tutta l’amministrazione di procedere nella direzione della realizzazione del "Centro servizi per la Pesca" (o Mercato Ittico), in cui prevedere diverse funzioni di supporto alla marineria locale oltre a quelle di vendita all’ingrosso del pescato, sulla base di un partenariato pubblico e privato.

Nell’ultimo anno sono stati numerosi gli incontri con la finalità di ottenere un cofinanziamento pubblico al progetto, già agli atti del Comune, fra rappresentanti e tecnici dell’Amministrazione sia con l’Assessorato Agricoltura e Pesca della Regione Emilia Romagna sia con la Direzione Pesca del Ministero delle Politiche Agricole e forestali e alcuni passi sono stati compiuti nella direzione di far considerare il progetto del Centro Servizi per la pesca di Rimini come un progetto pilota di interesse nazionale. Questa attività di ricerca e reperimento finanziamenti continuerà nelle prossime settimane e nei prossimi mesi, anche attraverso incontri con i Ministeri competenti.

Amministrazione e Cooperativa lavoratori del Mare torneranno a fare il punto a metà del mese di febbraio, anche con l'obiettivo di dipanare alcune questioni tecniche legate al progetto, ai suoi finanziamenti e diverse altre iniziative, comunque di supporto al prezioso lavoro della Marineria locale.