Gioved 23 Maggio18:17:28
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riccione: a Francesco Tommasini il 'Gran Premio Internazionale della Ristorazione'

La sua pasticceria ha conquistato la giuria grazie alla "grande qualità e all'innovazione proposta in ogni sua creazione"

Attualità Riccione | 12:02 - 31 Gennaio 2019 Francesco Tommasini, della Pasticceria Tommasini di Riccione Francesco Tommasini, della Pasticceria Tommasini di Riccione.

Francesco Tommasini, della Pasticceria Tommasini di Riccione, ha ricevuto il “Gran Premio Internazionale della Ristorazione 2019” lunedì sera scorso, 28 Gennaio, al Grand Hotel di Rimini.
Il prestigioso riconoscimento viene assegnato ogni anno a chef, ristoratori, produttori di vino e pasticceri che si sono messi in luce nel proprio settore, per qualità del prodotto, dei servizi offerti e per l'originalità. 
La premiazione si è svolta nella sala delle cerimonie e i premi assegnati sono stati 403, a personalità della ristorazione provenienti da quattordici diverse regioni italiane e da altri paesi esteri. La giuria era composta dal giornalista e critico enogastronomico Pier Antonio Bonvicini, e ha visto la presenza degli chef Enrico Derflingher, che ha lavorato alla Casa Reale inglese e alla Casa Bianca ed è oggi presidente dell'Euro-Toques International, Paolo Teverini e Rossano Boscolo, fondatore e rettore dell’Etoile Academy, il primo campus di gastronomia in Italia.
 
A ricevere il premio anche Francesco Tommasini. La sua pasticceria ha conquistato la giuria grazie alla "grande qualità e all'innovazione proposta in ogni sua creazione".
La Pasticceria Tommasini è nata solo nel 2017 e si trova a Riccione, in viale Ceccarini. All'interno del piccolo laboratorio tutti i giorni Francesco trasforma pregiate materie prime in soffici lievitati, delicati dolci e dessert di pasticceria moderna e in raffinate creazioni di cioccolateria.
 
Il Gran Premio internazionale della Ristorazione 2019 è patrocinato dall’International Maitres Association Hotel Restaurant, dalla Federazione Italiana Settore Turismo e dall’Agenzia Stampa ANIC Genova. Ed è stato realizzato grazie alla partnership con Italia nel Bicchiere.