Gioved 25 Aprile22:51:24
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riccione, a scuola con la Protezione Civile

Martedì mattina l’assessore Battarra e i volontari hanno incontrato gli alunni della Primaria San Lorenzo

Attualità Riccione | 11:49 - 29 Gennaio 2019 La Protezione Civile con gli alunni La Protezione Civile con gli alunni.

Preparati nella conoscenza dei numeri utili in caso di emergenza, interessati ai rischi da terremoto per le abitazioni e il territorio. Gli alunni della scuola primaria San Lorenzo questa mattina hanno incontrato i volontari della Protezione Civile Riviera del Conca, in occasione della presentazione del Piano emergenza Scuole, rivolto agli scolari delle classi 4° e 5° di scuola primaria e di scuola media. Era presente anche l’assessore alla scuola e ai servizi educativi Alessandra Battarra in questa prima giornata che, nel territorio comunale, coinvolgerà i plessi dei due Istituti comprensivi scolastici e dell’Istituto Maestre Pie. Gli alunni hanno ricevuto una utile brochure informativa con la rappresentazione in maniera semplice e chiara dei rischi sismico, idraulico-idrogeologico, chimico-industriale, meteo e da incendi boschivi. Oltre ad essere un sistema complesso costituito da istituzioni e volontari, la Protezione Civile è una cultura, un modo di gestore il rapporto con i rischi e le criticità del territorio che riguardano la comunità e la vita dei cittadini, piccoli e adulti. “ Con questo strumento sintetico da tenere a portata di mano o nello zainetto di scuola - ha commentato l’assessore Battarra – non solo vengono fornite informazioni utili ai ragazzi e alle loro famiglie, ma viene stimolata la loro curiosità per attivare, nei casi di necessità, le principali misure di sicurezza”. Le visite alle scuole assieme ai volontari della Protezione Civile proseguiranno nei prossimi giorni. Mercoledì 30 gennaio l’assessore all’ambiente e ai lavori pubblici Lea Ermeti sarà presente alla scuola “ Annika Brandi”.
 
Dal 2016 la Protezione Civile è gestita in forma associata tra i comuni di Riccione, Cattolica, San Giovanni in Marignano, Coriano e Misano Adriatico.