Marted 26 Marzo16:18:41
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Sindaci 'spaccati' sulla visita dei sottosegretari Lega a Rimini: 'il governo vicino al territorio'

Intervento dei sindaci non in area Pd: 'ciò che conta è la visita, non le passerelle istituzionali'

Attualità Rimini | 14:31 - 26 Gennaio 2019 L'immobile di piazzale Bornaccini che ospiterà gli uffici della Questura L'immobile di piazzale Bornaccini che ospiterà gli uffici della Questura.

Continuano le reazioni politiche suscitate dalla visita dei sottosegretari leghisti Molteni e Morrone a Rimini. Dopo la presa di posizione dei sindaci Pd, che hanno sostenuto le critiche del sindaco Gnassi sul mancato preavviso della visita, arriva la risposta degli altri sindaci del territorio.  La nota congiunta vede insieme i sindaci Tosi (Riccione), Gennari (Cattolica), Ceccarelli (Bellaria Igea Marina), Ciotti (Morciano), Spinelli (Morciano), Gnaccolini (Mondaino), Wally Cipriani (Montefiore Conca), Zanchini (Novafeltria), Giannini (Pennabilli) e il vicesindaco di Sant'Agata Feltria Ricci. Per i sindaci l'iniziativa dei due politici leghisti rappresenta una grande opportunità e un segnale di vicinanza al territorio, segno dell'impegno del governo di "vedere con i propri occhi e toccare con mano la situazione di stallo cui versa la Questura di Rimini". Nella nota viene evidenziato: "Affrontare a piene mani una priorità, senza passerelle istituzionali alle quali eravamo abituati ad assistere in passato. Ciò che conta, è che rappresentati dello Stato e del Governo, abbiano visto da vicino la gravità cui versa la situazione della questura di Rimini".