Luned́ 27 Maggio08:37:47
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Al Bar Pepper di Riccione lo speciale cocktail per aiutare il Centro 21

Nato grazie alla collaborazione del celebre bartender Fabio Bacchi

Attualità Riccione | 12:29 - 26 Gennaio 2019 Da sinistra Massimo Pironi (centro 21), Fabio Bacchi e Aldo Drudi Da sinistra Massimo Pironi (centro 21), Fabio Bacchi e Aldo Drudi.

Un luogo in cui i bambini e i ragazzi sono accompagnati alla scoperta della realtà e gli adulti sono aiutati e sostenuti nel loro cammino educativo. Le attività espressive, ricreative e sportive sono un’occasione per crescere insieme, in una quotidianità che diventa sfida educativa per tutti. La Cooperativa Cuore 21 è il “braccio operativo” dell’Associazione Centro 21 nata nel 1993 dalla volontà di alcune famiglie di affrontare il tema della disabilità, in particolare la sindrome di down, intellettiva non da soli e soprattutto con la determinazione di affermare con i fatti che la disabilità è diversità e la diversità è ricchezza e risorsa per la comunità e per le altre persone. Per gestire le attività la Cooperativa si muove sul mercato offrendo servizi e realizzando progetti e azioni di autofinanziamento. Il progetto Riccio21 è fra questi. Frutto dell’incontro con il designer Aldo Drudi, titolare della Drudi Performance conosciuto in particolare nel motociclismo per le livree dei caschi di Valentino e di alcune case motociclistiche. Aldo ha trascorso alcune giornate con i ragazzi di Centro21 con la volontà di aiutare la Cooperativa a raccogliere fondi. Una sfida diversa dalle tante che ha affrontato e come dichiarato da Aldo stesso molto più difficile. Aldo ha trascorso alcuni pomeriggi con i ragazzi mettendo a disposizione le sue competenze di grafico e disegnatore. E’ nato così il Riccio un animaletto dolce mansueto libero che si fida, ma che prima di farlo si chiude per proteggersi non per attaccare. Così sono i ragazzi. Ne sono scaturiti alcuni disegni riprodotti su una maglietta. La mascotte è stata presentata attraverso un video di due minuti realizzato da Marco Poderi e infine è stato realizzato il primo prodotto di merchandising, una tazza oggetto da collezione. Ma l’obiettivo è quello di animare la mascotte e con il tempo farlo diventare anche un fumetto capace di raccontare le storie che scaturiscono dalla fantasia e dalla creatività dei ragazzi del Centro 21. L'ultima idea è quella di un cocktail servito proprio nella tazza di Riccio 21. Un progetto diventato realtà grazie al bartender Fabio Bacchi, vincitore di campionati nazionali di cocktail e ora anche editore di "Bartales". In occasione del Sigep è nato così "Tuttavita", il nuovo cocktail, il cui nome richiama un'espressione molto usata dai ragazzi di Centro21, servito al Pepper Caffè di Riccione. La ricetta sarà a disposizione di altri locali che vorranno inserire nel proprio listino il nuovo drink. 

Al Bar Pepper di Riccione lo speciale cocktail per aiutare il Centro 21 - Foto 1
Al Bar Pepper di Riccione lo speciale cocktail per aiutare il Centro 21 - Foto 2