Marted́ 25 Giugno06:08:39
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Tour del Prefetto in Valconca alla scoperta delle eccellenze del territorio

Tappe a Montescudo-Montecolombo, Gemmano e Montefiore Conca

Attualità Valconca | 19:42 - 25 Gennaio 2019 Il Prefetto Alessandra Camporota (a sinistra) con il sindaco di Montefiore Vallì Cipriani (al centro) Il Prefetto Alessandra Camporota (a sinistra) con il sindaco di Montefiore Vallì Cipriani (al centro).

Venerdì 25 gennaio il Prefetto Alessandra Camporota ha effettuato una visita in tre tappe in Valconca, nell'ottica di migliorare la conoscenza del territorio. La prima tappa è stata il comune di Montescudo-Montecolombo: il sindaco Elena Castellari ha fatto gli onori di casa presso la sala consiliare del Municipio, alla presenza dei consigliere di maggioranza e di minoranza. Nel corso dell'incontro sono state illustrate le peculiarità del comune e presentate le realtà associative del territorio. Il primo cittadino ha poi guidato il Prefetto per il Borgo di Montecolombo, in visita al Teatro comunale “Rosaspina” di Montescudo e alla mostra di fotografia e pittura dell’artista Giancarlo Frisoni. 

SECONDA TAPPA. Il Prefetto Camporota è stato poi accolto da Riziero Santi, presidente della Provincia di Rimini e sindaco di Gemmano, sempre nella sala consiliare del municipio. La particolarità dell'incontro è stata rappresentata dalla presenza di alcune cittadine che hanno raccontato Gemmano, attraverso le attività tipiche e aneddoti storici.  


TERZA TAPPA.  Lasciato il territorio gemmanese, il Prefetto ha concluso il tour della Valconca a Montefiore Conca. Tra i luoghi visitati, in compagnia del sindaco Vallì Cipriani, la cooperativa Ca' Santino, annoverabile tra le più importanti strutture per disabili della provincia con i suoi 130.000 mq di territorio, ma anche il santuario della Madonna di Bonora, meta di numerosi pellegrinaggi provenienti non solo dalla provincia di Rimini.