Mercoledý 24 Aprile21:36:29
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Influenza a Rimini, picco e sintomi. L'esperto: "Contagi superiori al 2018"

Dottor Toni: "L'influenza 2019 lascia molti strascichi, in particolare tosse"

ASCOLTA L'AUDIO
Sanità Rimini | 06:24 - 27 Gennaio 2019 Infermiere ospedale 'Infermi' Infermiere ospedale 'Infermi'.

L'influenza nel riminese si sta avvicinando al picco di stagione, previsto tra la fine di gennaio e l'inizio di febbraio. L'Ausl Romagna non ha numeri ufficiali, ma, spiega Francesco Toni, direttore igiene e sanità pubblica, i casi di contagio sarebbero superiore al 2018, questo nonostante un aumento delle vaccinazioni. Un anno fa infatti furono distribuite 52.000 dosi di vaccino gratuite ai medici di famiglia, quest'anno 55.000, tutte esaurite. "Ci sono segnalati molti casi, la mia impressione è che siano lievemente superiori i casi di contagio, rispetto all'anno precedente", spiega il dottor Toni. L'influenza 2019 è "abbastanza impegnativa, lascia molti strascichi, in particolare tosse".

Clicca sul pulsante audio per ascoltare il direttore igiene e sanità pubblica Ausl Romagna, Francesco Toni.

ASCOLTA L'AUDIO