Gioved 21 Marzo07:12:03
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Scuola Riccione Paese, lavori si allungano: aule pronte per il prossimo settembre

Assessore Battarra: 'come manifestato da genitori e insegnanti, la sistemazione temporanea nella scuola di via Ionio, si è dimostrata assai positiva'

Attualità Riccione | 13:27 - 25 Gennaio 2019 Lavori alla scuola Riccione paese Lavori alla scuola Riccione paese.

A Riccione si è tenuto un incontro tra l'amministrazione comunale, il dirigente scolastico dell'istituto Zavalloni, Nicola Tontini, e i rappresentanti dei genitori e degli insegnanti della scuola Riccione Paese: presenti il sindaco Renata Tosi, l'assessore ai servizi educativi Alessandra Battarra, l’assessore ai lavori pubblici Lea Ermeti, il dirigente ai lavori pubblici Michele Bonito.

Durante l’incontro sono stati esposte le motivazioni che hanno portato ad uno slittamento di fine lavori, dagli interventi ai solai realizzati nel tempo con materiali non omogenei, alla necessità di irrigidire l’intelaiatura dal punto di vista sismico. Lavori tecnici e necessari, sopraggiunti a cantiere aperto, nonostante le deroghe concesse  all’impresa esecutrice, che ha operato con la massima efficienza. La scuola riaprirà per il prossimo anno scolastico: le lezioni si tengono attualmente, come soluzione temporanea, nella scuola di via Ionio.  

IL COMMENTO DELL'ASS. BATTARRA. “ E’ stato un incontro franco dove abbiamo esposto il cronoprogramma dei lavori alla scuola Riccione Paese e gli interventi aggiuntivi che, per l’attività didattica degli alunni, riteniamo essere migliorativi dal punto di vista estetico e funzionale. Prospettando diverse possibilità di rientro nella scuola storica della città per antonomasia, dopo una valutazione condivisa, la soluzione ottimale è stata ritenuta il rientro degli scolari all’inizio del nuovo anno scolastico. Devo dire che, come manifestato da genitori e insegnanti, la sistemazione temporanea nella scuola di via Ionio, si è dimostrata assai positiva. Nel frattempo proseguiranno gli ultimi interventi relativi ai finimenti, alla tinteggiatura complessiva e alla sistemazione del giardino con la presenza di orti, così da consentire di avere, a lavori ultimati, uno stabile più bello e riqualificato dal punto di vista strutturale”.

I LAVORI. I lavori di miglioramento sismico, riguardano le murature portanti, i solai al primo piano, l’impalcato del sottotetto, fondazioni, soffitti e controsoffitti e coperture in legno, l’abbattimento delle barriere architettoniche, la riqualificazione dell’intero stabile, dal punto di vista energetico oltre che sismico, e il rinnovo dell’impianto elettrico.   Tra gli ultimi interventi, e quelli in aggiunta, che andranno a completare la riqualificazione, il termine previsto è a maggio, ragion per cui il Dirigente Scolastico Tontini, in accordo con i rappresentanti dei genitori e degli insegnanti, hanno convenuto con l’amministrazione, che ha prospettato loro più alternative, di aprire la nuova scuola all’inizio del nuovo anno. Tra le proposte infine in considerazione, l’organizzazione di una festa, in occasione della consegna dell’edificio a maggio, e di una successiva, al momento del rientro a settembre nella scuola che ha accolto nei suoi banchi intere generazioni di riccionesi.