Sabato 25 Maggio01:51:55
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Grazie al contrasto all'evasione fiscale, Riccione posticipa scadenza pagamento Tari e Cosap

Assessore Santi: 'Queste scadenze posticipate sono possibili grazie ad una maggiore liquidità nelle casse del comune'

Attualità Riccione | 14:33 - 24 Gennaio 2019 L'Assessore al bilancio del Comune di Riccione Luigi Santi L'Assessore al bilancio del Comune di Riccione Luigi Santi.

La giunta comunale d Riccione nella seduta odierna ha deliberato le date di scadenza del pagamento della TARI. Fissata al 17/06/2019 la prima rata per un importo del 20%, al 16/07/2019 la seconda rata e al 16/10/2019 la terza rata, entrambe per un importo dovuto del 40%. Viene inoltre posticipata la scadenza del pagamento del canone per l’occupazione di spazi e aree pubbliche (COSAP) per i passi e accessi carrabili dal 31 gennaio 2019 al 30 aprile 2019. 

"Per quanto riguarda la Tari  - dichiara l’assessore al bilancio Luigi Santi - abbiamo posticipato da maggio a giugno la prima rata, dilazionando il versamento che per i primi 6 mesi dell’anno consentirà alle famiglie e alle attività economiche di non avere alcun vincolo con i pagamenti, così come abbiamo posticipato all’ultimo giorno di aprile il versamento della Cosap, tale per cui l’importo dei passi carrai verrà equiparato a quello del 2016 e gli accessi verranno adeguati ai passi, superando definitivamente gli aumenti che erano stati disposti dal commissario prefettizio. Queste scadenze posticipate sono possibili, grazie ad una maggiore liquidità nelle casse del comune, derivante dall’eccellente lavoro portato avanti sul versante dell’evasione fiscale e da una riscossione più puntuale delle imposte, nonostante i trasferimenti statali si siano ridotti negli ultimi cinque anni di oltre 6 milioni di euro.