Domenica 24 Gennaio01:59:27
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Volley A2 femminile, Omag eliminata: in finale di Coppa Italia va Mondovì che vendica la finale 2018

Le marignanesi cadono per 3-1 dopo aver vinto il primo set per 34-36

Sport San Giovanni in Marignano | 01:39 - 23 Gennaio 2019 La Omag San Giovanni in Marignano fuori dalla Coppa Italia La Omag San Giovanni in Marignano fuori dalla Coppa Italia.

La LPM Bam Mondovì è la prima finalista di A2 femminile di volley. Le monregalesi di Davide Delmati sfruttano al meglio l’effetto PalaManera e superano in semifinale l’Omag San Giovanni in Marignano per 3-1, vendicando la finalissima dell’anno scorso. Perso il primo set dopo una lunghissima battaglia, le pumine alzano il livello del proprio gioco e conquistano i successivi tre parziali, spinte da una straordinaria Elisa Zanette - ex San Giovanni in Marignano -  che dopo aver vinto il trofeo nel 2018 proprio con le riminesi proverà a fare il bis. La squadra di Stefano Saja saluta la competizione, vissuta ancora una volta da protagonista.

LA CRONACA Davanti ad un pubblico delle grandi occasioni, il match del PalaManera inizia con le squadre che si studiano, viaggiando appaiate (8-8). Il doppio ace di Rebora porta il break in casa LPM BAM Mondovì (11-8). Il gioco prosegue ed è ancora equilibrio (17-17). Azioni incredibili, con difese eccezionali da ambo le metà campo. Il set entra nella fase calda, ma la situazione è ancora di parità (21-21). Le monregalesi allungano e si portano a +2 (23-21). S.G. Marignano si riporta sotto (23-22), ma poi c’è un errore nella metà campo ospite, che regala il 24-22 a Mondovì. Le romagnole reagiscono ed è 24-24. Il clima si scalda sempre di più (26-26). La Omag si porta avanti (26-27), ma è subito 27-27. Il set si allunga sul 30 pari ed il sostegno del pubblico diventa la cornice perfetta per questa frazione di gioco. Lualdi mette a terra l’ace che trascina Marignano sul 30-31, ma Schlegel annulla il vantaggio delle ospiti (31-31). L’equilibrio perfetto prosegue (34-34). Dopo 35 minuti di intensità agonistica, sono le ospiti ad aggiudicarsi un set davvero incredibile (34-36).

SECONDO SET Il ritorno in campo vede le padrone di casa partire bene (3-0). Le pumine proseguono con la marcia giusta (8-5), poi allungano a +6 (18-12). Il volo delle rossoblu si mantiene su altezze vertiginose (21-16). S.G.Marignano cerca l’aggancio e si porta a -3 (21-18), costringendo coach Delmati a chiedere time out. Le padrone di casa sono determinate, ma la Omag non molla (23-20). Cambio al servizio nelle fila delle romagnole: entra Anna Gray per Caneva (23-21). Ci pensa capitan Biganzoli a schiacciare gli ultimi due punti del set (25-21), che portano il match in parità.

TERZO SET Con un set vinto per parte, questo parziale si preannuncia davvero importante. Sono le pumine ad iniziare meglio, portandosi sull’11-6. Il gioco prosegue saldamente nelle mani dell’Lpm Bam Mondovì, che va sul 23-12. Come nella precedente frazione di gioco, è capitan Biganzoli a mettere a terra il punto del 25-13.

QUARTO SET Nel quarto set lo spettacolo continua grazie anche alle due tifoserie che sostengono dagli spalti le loro beniamine. Un clima che rende davvero omaggio a quello che accade in campo. Entrambe le squadre sanno quanto vale questo parziale e lo dimostrano a suon di difese e attacchi. L’LPM BAM Mondovì è convinta e determinata e si porta sul 19-15. San Giovanni Marignano tenta di accorciare (20-17), ma le pumine affilano gli artigli (22-18). Sul 23-19 il PalaManera si accende, ma le romagnole placano l’entusiasmo rossoblu (23-21). Tonello a segno per il 24-21 ed è match ball per la LPM Bam Mondovì. Ancora Tonello chiude vincente l’azione e fa volare Mondovì a Verona.

IL TABELLINO

LPM BAM MONDOVI’ – OMAG S.GIOV. IN MARIGNANO 3-1 

LPM BAM MONDOVI’: Schlegel 8, Rebora 17, Zanette 24, Biganzoli 12, Tonello 16, Valpiani, Agostino (L). Non entrate: Angelini, Valli, Bovolo, Ambrosio, Mandrile, Midriano. All. Delmati.

OMAG S.GIOV. IN MARIGNANO: Fairs 11, Caneva 4, Manfredini 17, Saguatti 11, Lualdi 9, Battistoni, Gibertini (L), Gray, Mazzotti, Pinali, Casprini. Non entrate: Guasti. All. Saja.

ARBITRI: Santoro, Licchelli.

PARZIALI: 34-36, 25-21, 25-14, 25-21

NOTE: durata set: 35′, 24′, 21′, 27′ ; Tot: 107 

< Articolo precedente Articolo successivo >