Marted́ 26 Marzo16:21:44
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio Rsm: è pareggio tra Juvenes e Faetano, ora agganciate dal Cosmos

Pareggio per 2-1 tra Domagnano e Libertas, il Murata ha battuto il Pennarossa 1-0

Sport Rimini | 21:01 - 20 Gennaio 2019 Si sono giocati i posticipi della dodicesima giornata Si sono giocati i posticipi della dodicesima giornata.



Nei posticipi della 12° giornata Juvenes-Dogana e Faetano pareggiano 3-3 facendo di fatto un favore al Tre Penne capolista, fermo per il turno di riposo. Non è tutto: biancorossoazzurri e gialloblù restano appaiati in seconda posizione ma adesso devono accettare la coabitazione con il Cosmos, che per effetto della seconda vittoria consecutiva aggancia la zona nobile del Q2 salendo a quota 7 punti, cinque in meno del Tre Penne.

A Montecchio la Juvenes fa la lepre nel primo tempo grazie alla doppietta di Luca Sorrentino, a segno fra il 33’ e il 44’. La ripresa, però, si colora a tinte gialloblù, con Eric Fedeli e Alessandro Pioli a firmare rimonta del Faetano, completata a 5’ dal 90’ con la rete del subentrato Luca Tomassoni. L’ultima parola spetta però a Fabio Cuomo, che in pieno recupero fissa il punteggio sul definitivo 3-3, lui che era andato a segno anche una settimana fa nella gara con il Tre Penne, in quel caso senza portare però alcun punto in dote alla sua Juvenes.

Quanto al Cosmos, i gialloverdi bissano il successo di una settimana fa contro il Faetano regolando 1-0 anche la Virtus, sempre alla ricerca dei primi punti nel Q2. A regalare ai compagni i tre punti, con annesso aggancio alla coppia Faetano-Juvenes, è Roberto Neri, a segno al 27’ del primo tempo. Virtus che chiude la gara in dieci uomini per effetto del doppio giallo guadagnato nei minuti finali da Francesco Bonfè.

A differenza del Cosmos, non riesce a dare continuità al successo di una settimana fa il Cailungo, che trova il veleno nella coda di un derby, quello con il San Giovanni, condotto per oltre una frazione di gioco. Scorrono i minuti finali del primo tempo, infatti, quando Pietro Semprini porta in vantaggio i rossoverdi di Bartoletti. Il San Giovanni resta sotto praticamente per tutta la ripresa, acciuffando il pareggio nei minuti di recupero grazie ad uno degli ultimi arrivati, Alberto Cannini, il cui gol consente al nuovo tecnico Sereno Uraldi di iniziare l’avventura rossonera con un risultato utile.