Venerd́ 24 Maggio14:11:43
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio 1a Cat: Riccione beffato, il pari dell'Athletic Poggio arriva al 96' (2-2)

Tolomeo e Galesi illudono i biancoazzurri, Della Marchina firma il pareggio allo scadere

Sport Poggio Torriana | 17:13 - 20 Gennaio 2019 Una formazione dell'Athletic Poggio 2018-19 Una formazione dell'Athletic Poggio 2018-19.

ATHLETIC POGGIO: Sebastiani, De Paoli (24'pt Manfroni), Depaoli (15'pt Ceccarini), Succi, Pagliarani, Fontana (22'st Bernucci), Gacovicaj, Valentini, Della Marchina, Casadei, Astolfi (17'st Baschetti).

In panchina: Montagna, Lorenzini, Pugliese, Cameli. All. Damato.

RICCIONE: Tacchi, Ricci, Ndao B. (31'st Palumbo), Bolzonetti, Musabelliu, Ndao S., Cavoli, Olivieri, Facchini (21'pt Galesi), Tolomeo, Siuni (31'st Pivi).

In panchina: Gueye, Bontempi, Casadio, Galaffi, Giustolesi. All.Angeloni.

ARBITRO: Zampa di Cesena.

RETI: 37'pt Pagliarani, 20'st Tolomeo, 39'st Galesi, 51'st Della Marchina.

NOTE: ammoniti Astolfi, Valentini, Bolzonetti, Ndao S., Siuni. 

Il Riccione comincia spingendo sull’acceleratore ma la prima ghiotta occasione del match si registra al settimo. Della Marchina subisce fallo sulla trequarti. Batte Casadei che cerca in area un compagno ma Astolfi e De Paoli non si intendono. 

Al nono corner degli ospiti conquistato da Musabelliu. Sebastiani rinvia coi pugni e sembra poter scattare il contropiede del Poggio con Astolfi che però viene ostacolato. La palla torna poi sui piedi di Tolomeo che semina il panico nell’area avversaria, e sfodera un mancino in grado di fare la barba al palo. 

Tre minuti dopo si scalda la partita. Altro calcio d’angolo per il Riccione. Dalla bandierina scambio tra Siuni e Bolzonetti ma Gacovicaj prende palla e scarica per Della Marchina che lancia Astolfi. A tu per tu con Tacchi Astolfi viene steso. Per l’arbitro non c’è fallo e le polemiche che si accendono scatenano un parapiglia che genera ben tre ammonizioni: Astolfi, Valentini e Bolzonetti. Anche Damato e Santi chiedono spiegazioni al direttore di gara, allungando così l’interruzione della gara. 

Dopo quattro minuti di stop il gioco riprende con Damato costretto a sostituire Federico Depaoli con Ceccarini. Al 21esimo altro cambio, questa volta per i biancoazzurri che rilevano Facchini con Galesi. Continua la girandola degli infortuni e Damato perde anche Denis De Paoli ma prima di sostituirlo decide di valutarne le condizioni. 

E così in momentanea superiorità numerica, al 23esimo, l’Unione spreca due enormi occasioni. Prima Siuni colpisce il palo con una incornata di testa e, trenta secondi dopo, il neo entrato Galesi spara fuori la sua conclusione solo davanti a Sebastiani. 

De Paoli non ce la fa a rientrare e, privo di difensori arruolabili, Damato opta per gettare nella mischia il centravanti Manfroni. 

Al 37esimo i bernesi spezzano l’equilibrio del match. Manfroni fa scattare il contropiede dei padroni di casa. Poi Della Marchina allarga per Gacovicaj che viene steso da Nndao, ammonito. Dalla trequarti Casadei la butta in mezzo, Manfroni  esegue perfettamente la sponda ed a Pagliarani non resta che spingere dentro la palla (1-0). 

Al 40esimo fallo di Casadei al limite dell’area, Siuni però calcia sulla barriera. 

Al 44esimo ci prova Casadei da fuori, ma Tacchi blocca a terra.

Sul ribaltamento di fronte Tolomeo sfiora il pareggio. Infatti porta a spasso qualche avversario e poi si inventa un pallonetto che, a Sebastiani battuto, viene fermato solo dalla traversa. 

Si va al riposo con l’Athletic in vantaggio per uno a zero. 

Al rientro in campo, al secondo minuto, ottima opportunità per l’Athletic. Ceccarini sulla sinistra permette ai gialloneri di distendersi e poi la serve in mezzo per Astolfi che esegue un velo delizioso per Manfroni. L’ex punta del Sant’Ermete decide di con calciare subito, Ndao lo rimonta e subisce anche fallo. 

Al terzo disattenzione collettiva del Poggio e per poco Tolomeo non toglie le ragnatele dall’incrocio dei pali con un bel tiro dal limite, che però esce. 

Al 20esimo il Riccione pareggia con un eurogol di Tolomeo che si alza la palla col primo controllo e poi calcia divinamente trafiggendo Sebastiani (1-1). 

Al 24esimo l’Athletic getta alle ortiche un’occasione clamorosa. Della Marchina riceve palla sulla linea del fuorigioco ma Tacchi si supera sulla sua conclusione. A porta vuota la palla torna sui piedi di Della Marchina che calcia fuori. 

Al 27esimo il Poggio si ripropone in avanti. Baschetti viene steso da Siuni. Quella è la mattonella di Casadei che esplode un sesto potentissimo appena deviato. La palla sembra destinata in fondo al sacco ma Tacchi si supera ancora salvando i suoi uomini coi piedi. 

Al 39esimo il Riccione ribalta la partita con un altra rete di pregevole fattura, questa volta siglata da Galesi (1-2). 

Quando non sembrano più esserci speranze per l’Athletic accade l’impensabile. Al 96esimo rimessa laterale per i bernesi. La palla è affidata ai piedi di Gacovicaj che può solo buttarla in mezzo. Succi la sprizza di testa e Della Marchina accetta l’invito a rete (2-2).