Martedž 22 Ottobre22:19:17
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

PAGELLE e VIDEO Triestina Rimini 2-0, brilla Simoncelli ed esordio promettente per Palma

Buone indicazioni anche da Valerio Nava e Piccioni. Candido in difficoltà da mezzala

Sport Rimini | 18:40 - 19 Gennaio 2019

Un buon Rimini non riesce a sfatare il tabù trasferta, il 2019 inizia con una sconfitta per 2-0 al Nereo Rocco, contro la forte Triestina. Nel primo tempo i biancorossi hanno destato una buona impressione, giovandosi della buona vena di Simoncelli e dell'ottimo esordio di Palma; buone indicazioni anche dagli altri due neo arrivati, Piccioni e Valerio Nava, calati comunque nella ripresa, come tutta la squadra. Il Rimini ha subito gol al 12', complice l'abilità di Maracchi, che ha trasformato una respinta di Marchetti in un eurogol con una splendida conclusione al volo di destro. Ferrani ha sfiorato il pari di testa al 25' su corner di Candido, mentre la difesa biancorossa non ha concesso altre opportunità. La Triestina ha però trovato il raddoppio al 62' sfruttando un tiro di Granoche deviato, con Petrella che di testa ha anticipato Petti. Solida la squadra alabardata che davanti ha saputo colpire sfruttando le uniche due vere occasioni della gara. Il doppio svantaggio ha costretto il Rimini ad abbandonare velleità di risultato, nonostante i cambi tattici di Acori (prima 4-4-2 poi 3-4-1-2 finale).  

LE PAGELLE 


NAVA G. 6: il primo intervento è un'uscita aerea sicura. Sicuro nell'ordinaria amministrazione, assolutamente incolpevole sui gol.

NAVA V. 6: buon primo tempo, soffre più nella ripresa specie quando delle sue parti transita Procaccio. Parte a destra e chiude a sinistra. Il fisico lo aiuta nelle chiusure, fa vedere un inserimento senza palla che fa ben sperare per il futuro, visto che i suoi predecessori latitavano sotto questo profilo. 

MARCHETTI 6.5: affronta senza timori reverenziali "El Diablo" Granoche. Nella ripresa diverse chiusure, una in spaccata a togliere magistralmente il pallone allo stesso Granoche pronto al tap-in vincente. 

FERRANI 6: al centro della difesa fa valere il fisico. nella ripresa chiude un pericoloso contropiede Petrella-Granoche.

PETTI 5.5: spende un cartellino giallo per fermare una pericolosa ripartenza di Procaccio in un primo tempo nel quale si distingue per un atteggiamento grintoso e aggressivo. Quando Petrella si accende, inizia a soffrire. Viene anticipato dal suo diretto avversario sul gol del raddoppio (MONTANARI s.v.)

PALMA 6.5: mezzala destra, molto offensiva, visto che spesso è in linea con gli attaccanti. Nel buon primo tempo del Rimini c'è molto di suo. Gioca il pallone senza timori reverenziali e con personalità. Cala nella ripresa, chiudendo da centrocampista centrale. 

ALIMI 6: schermo davanti alla difesa, con il compito di intercettare palloni e di chiudere sugli inserimenti di Procaccio. Sul gol dell'1-0 non riesce a chiudere su Maracchi (CICAREVIC s.v.).

CANDIDO 5.5: in posizione arretrata, ma spesso avanza centralmente nella sua vecchia posizione. L'inizio è buono, poi gli avversari gli prendono le misure (GUIEBRE 5.5: forse la sua ultima apparizione con il Rimini. Un cross non sfruttato al meglio dai suoi compagni, ma non incide come altre volte). 

SIMONCELLI 6.5 (Il migliore): il primo tiro in porta della partita è il suo, peccato che sul regalo di Sabatino non riesca a metterci la potenza. Si propone al cross senza fortuna, bravo ad aprire gli spazi per gli inserimenti di Palma. Chiude da terzino. 

PICCIONI 6: presenza importante davanti, più adatto di Volpe a un gioco di sacrificio. Da rivedere in coppia con l'ex Frosinone. 

ARLOTTI 5.5: al quarto d'ora la difesa alabardata vanifica un suo splendido taglio su cross di Simoncelli. Non fa mancare il suo impegno in copertura. Davanti gli manca però qualcosa per far tornare pienamente i conti del suo bilancio personale (VOLPE 5.5: entra nel peggior momento della partita, non riesce a trovare spazi per colpire). 

ALL.ACORI 6: il Rimini del primo tempo, con il 4-3-3, è sembrato finalmente una squadra del miglior Acori. Candido però da mezzala soffre. Se dal mercato arrivasse un altro centrocampista centrale, lo spostamento di Alimi a mezzala potrebbe migliorare l'assetto. Purtroppo la Triestina odierna ha mostrato solidità e cinismo nello sfruttare le occasioni. 

PAGELLE TRIESTINA: Boccanera 6, Formiconi 6.5 (Libutti 6), Malomo 6.5, Codromaz 6, Sabatino 6, Maracchi 7, Coletti 6.5, Petrella 6.5 (Mensah s.v.), Procaccio 6.5 (Hidalgo s.v.), Beccaro 6 (Steffè s.v.), Granoche 6 (Costantino s.v.). All. Pavanel 7.