Sabato 20 Aprile03:53:03
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Un premio a giovani ricercatori italiani intitolato a Roberto Valducci

In memoria del fondatore di Valpharma e presidente di Erba Vita, premiati quattro progetti innovativi

Attualità Repubblica San Marino | 11:19 - 18 Gennaio 2019 I vincitori del premio Valducci I vincitori del premio Valducci.

La ricerca scientifica ha nuova linfa vitale grazie al Premio di studio 'Roberto

Valducci - Erba Vita'.

Il Premio intitolato alla memoria del Presidente di Erba Vita, Roberto Valducci ha

come fine la promozione, valorizzazione e sostegno dei giovani ricercatori italiani.

Per Erba Vita, azienda leader nella produzione di integratori alimentari, dispositivi

medici e cosmetici a base vegetale, la ricerca scientifica è fondamentale per

garantire prodotti di qualità, innovativi ed efficaci.

La prima edizione del Premio si è svolta a Imola nell’Aula Magna Plesso

Vesipignani dell’Alma Mater Studiorum dell’Università di Bologna.

L’evento è stato realizzato in collaborazione con il Gruppo Giovani della Società

Italiana di Fitoterapia (SYRP) in occasione dell’VIII^ edizione degli incontri

scientifici dedicata ai ricercatori Under 38, a cui hanno partecipato oltre 60

studiosi provenienti dagli Atenei di tutt’Italia.

Innanzi a una platea di ricercatori, docenti e studenti sono state presentate in lingua

inglese: 10 ricerche scientifiche di grande interesse e mostrati 24 poster

scientifici.

Il Premio Progetto, destinato alla realizzazione di un progetto di ricerca

sperimentale di alto interesse scientifico in fitoterapia è stato assegnato a Vieri

Piazzini dell'Università degli Studi di Firenze.

Il Premio Poster riservato all'autore del miglior poster accettato dal SYRP è

andato a Saverio Nucera dell'Università Magna Grecia di Catanzaro.

Il Premio Presentazione, dedicato alla migliore presentazione orale in lingua

inglese, è stato assegnato in ex aequo a: Antonella Smeriglio dell'Università degli

Studi di Messina, Vittoria Borgonetti dell'Università degli Studi di Firenze e Maria

Talmon dell'Università del Piemonte Orientale.

I premi di studio sono stati consegnati dalla Dott.ssa Piera Aniceti, moglie di

Roberto Valducci.

La ricerca è essenziale per migliorare l’esistenza dell’uomo. La Natura ha in serbo

ancora tanto per il benessere di ciascuno di noi. Per questo motivo abbiamo istituito

il Premio Roberto Valducci, capace di coniugare la memoria di mio padre e lo spirito

che lo ha sempre animato: innovare e creare prodotti in grado di migliorare la vita

delle persone – ha dichiarato Alessia Valducci, presidente di Erba Vita Group

S.p.A. –. Crediamo nelle nuove generazioni e nella loro capacità di guardare al

futuro con ambizione, concretezza e altruismo. La qualità delle ricerche scientifiche

presentate, ci dimostra l’alto livello di competenza raggiunto e conferma la necessità

di investire sul progresso scommettendo su coloro che saranno i protagonisti del

domani”.

Sostenere la ricerca, il confronto tra studiosi, l’internazionalizzazione sono obiettivi

primari per S.I.Fit – ha sottolineato il professore Marco Biagi dell’Università

degli Studi di Siena –. Il numero dei partecipanti ai nostri convegni è

costantemente in ascesa e il livello scientifico è sempre più alto e qualificante. Ciò

rivela il positivo lavoro svolto dalle Università italiane e la necessità di spazi dove

presentare nuove idee e proposte. La fitoterapia per essere utile ai giorni d’oggi

deve garantire tre step fondamentali: la ricerca, il trasferimento aziendale e

l’accoglimento del malato. Eventi come questo e la preziosa collaborazione

filantropica di Erba Vita, creano le prospettive perché tutto ciò possa accadere”.