Mercoledž 24 Aprile21:30:24
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Un giorno per pulire le sponde del fiume Marecchia: si cercano volontari

L’appuntamento è sabato 19 gennaio alle ore 14 al Ponte degli Scout, lato Parco Marecchia, armati di guanti e di sacchi

Attualità Rimini | 17:33 - 16 Gennaio 2019 Rifiuti sulla sponda del fiume Rifiuti sulla sponda del fiume.

Le associazioni e i singoli cittadini che compongono la Consulta per il Mare Pulito danno appuntamento sabato 19 gennaio a tutti quelli che vorranno rimboccarsi le maniche per ripulire dai rifiuti le sponde del deviatore del fiume Marecchia. I rifiuti sono una delle principali minacce agli ecosistemi marini e rappresentano un rischio crescente alla biodiversità, l’ambiente, l’economia e la salute. Li chiamiamo rifiuti ‘marini’, ma in gran parte arrivano da terra, da discariche abusive e da pratiche di smaltimento scorrette: tantissimi rifiuti che ritroviamo sulle nostre spiagge o che si perdono irrimediabilmente in mare giungono dall’entroterra tramite i tanti corsi d’acqua. Dalle alici alle balene, dalle tartarughe agli uccelli marini, sono almeno 135 le specie marine mediterranee che ingeriscono oggetti di plastica o vi finiscono intrappolati. Il risultato è spesso fatale: alcuni muoiono soffocati, altri per blocco gastrointestinale, altri ancora non riescono più ad assorbire il nutrimento dal cibo. Col tempo la plastica si frammenta, senza mai dissolversi del tutto. La microplastica è un pericolo ancor più insidioso: i frammenti possono essere ingeriti prima dal plancton e poi, via via, da tutti gli anelli della catena alimentare. Ma i rifiuti costituiscono anche un problema economico: si calcola che ogni anno in Europa si spendano 630 milioni di euro per la pulizia delle coste. Tenere puliti gli argini è un contributo importante nella riduzione di questo problema intervenendo su una delle sue origini. Un altro contributo importante lo può dare la collaborazione di chi il mare lo vive ogni giorno per lavoro o per sport: a Rimini ormai da 9 mesi si stanno susseguendo attività di “fishing for litter” (pulizia dei fondali con le reti a strascico, inaugurata lo scorso giugno grazie al progetto europeo Clean Sea Life) coordinate da Fondazione Cetacea Onlus e possibili grazie alla collaborazione di sempre più pescatori professionisti interessati a contribuire alla battaglia contro i rifiuti. L’appuntamento, che rientra all’interno delle attività del progetto europeo Clean Sea Life e del progetto di Coop Alleanza 3.0 IO SI “Amare il mare, pulire i fiumi” è sabato 19 gennaio alle ore  14 al Ponte degli Scout, lato Parco Marecchia, armati di guanti e di sacchi. Coop Allenza 3.0 offrirà una sorpresa a tutti i bambini che parteciperanno alla giornata. Per informazioni sull’evento contattare Fondazione Cetacea allo 0541691557 oppure al 3345688320.