Sabato 11 Luglio14:32:12
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Due posti servizio civile presso la Prefettura di Rimini in attività inerenti gestione dei migranti

La Prefettura in una nota: 'opportunità per giovani per comprendere i percorsi istituzionali in materia di immigrazione'

Attualità Rimini | 14:21 - 16 Gennaio 2019 Prefettura di Rimini Prefettura di Rimini.

Anche la Prefettura di Rimini è destinataria del Bando nazionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri (Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale) per la selezione di volontari da impiegare in progetti di servizio civile universale nell’ambito delle finalità istituzionali individuate dal Ministero dell’Interno. Sono due i volontari che la Prefettura potrà accogliere in virtù di uno specifico progetto attivato per le attività inerenti la gestione dei richiedenti asilo e per le procedure relative al rimpatrio assistito volontario. Un'opportunità di notevole interesse per quei giovani che intendono andare “aldilà della notizia” e comprendere dal “di dentro” quali siano realmente alcuni percorsi istituzionali previsti in materia di immigrazione. Scoprire in cosa consistano quei procedimenti amministrativi codificati, quasi mai conosciuti all’esterno nella loro articolazione e, magari, portare anche quel contributo di idee tipico dei giovani che vivono pienamente il loro tempo, può essere una sfida davvero interessante da raccogliere.

Per proporre la propria candidatura per il progetto attivo presso la Prefettura occorre inviare la domanda entro il 30 gennaio 2019 utilizzando una delle sotto indicate modalità: 

- Protocollo.prefrn@pec.interno.it (P.E.C.);

- indirizzo : Prefettura  – Via IV Novembre n°40 – 47921 RIMINI (Raccomandata A/R).

È possibile anche consegnare la domanda a mano, entro le ore 18.00 del 30 gennaio p.v., presso gli uffici n° 105 e 107, collocati al primo piano della Prefettura. 


Il bando potrà essere integralmente consultato al link : http://www.serviziocivile.gov.it/menusx/bandi/selezione-volontari/2018_bandovolmininterno.aspx oppure sul sito della Prefettura di Rimini ove, tra l’altro, è scaricabile anche la scheda del progetto.