Domenica 16 Giugno01:53:04
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Trc, dall'Alta Valmarecchia la controproposta: 'prima una strada che ci colleghi bene a Rimini'

Il sindaco di Casteldelci interviene nel dibattito sul Trc, dopo la richiesta di Santarcangelo di prolungamento del tracciato

Attualità Casteldelci | 12:38 - 12 Gennaio 2019 Casteldelci Casteldelci.

All'interno del dibattito sul Trc interviene il sindaco di Casteldelci Luigi Cappella. Tutto parte dalle parole di Alice Parma, sindaco di Santarcangelo, che si auspica un prolungamento del Trc da Rimini Fiera alla città clementina. In particolare il primo cittadino santarcangiolese ha rimarcato che "La metropolitana di superficie unirebbe la costa e l'entroterra della Valmarecchia, disegnando un asse strategico e scenari completamente nuovi anche in chiave turistica". Da qui l'intervento del sindaco Cappella: "La Valmarecchia con le sue bellezze decantate non finisce a Santarcangelo, ma arriva fino al Parco interregionale del Sassi Simone e Simoncello, fino alle sorgenti dei fiumi Marecchia e Tevere, comprendendo la rocca di Sant'Agata Feltria, quella di Maioletto e non solo".  Un intervento atto a richiamare l'attenzione sui comuni montani e più interni della Provincia di Rimini, spesso dimenticati. "Prima di iniziare il metrò clementino sia realizzato e completato un efficiente collegamento, bene su strada e ottimo su rotaia, tra Rimini-Bassa Valmarecchia con l'Alta Valmarecchia", è la richiesta del sindaco Cappella.